I grattacieli della City di Londra hanno cambiato il clima!

Fino a 20 anni fa Londra non aveva molti grattacieli, si contavano sulle proverbiali dita di una mano.  In parte era per proteggere la vista della cupola della cattedrale di St Paul’s, in parte per una resistenza culturale ai grattacieli. Soprannominata Square Mile, la City di Londra è stata il cuore della città per secoli ed è sede di innumerevoli siti storici, tra cui la Cattedrale di St Paul, il Royal Exchange, tante chiese e la Torre di Londra.  Con tale patrimonio architettenico, le autorità hanno stabilito rigide norme urbanistiche per l’area.

Solo la City of London aveva solo 2 grattacieli nel 1999 e ora tra quelli costruiti e in costruzione sono quasi 40. 

Ma la costruzione di tutti questi grattacieli tutti vicini ha subito creato un microclima ventoso. Ciò ha comportato che il vento fosse diretto verso il basso e lungo le strade, con raffiche a volte forti abbastanza da far cadere ciclisti e pedoni. Questo fenomeno accade in altre città con grattacieli ma è anche peggio a Londra per via delle strade strette ed irregolari della City of London.

Il Walkie Talkie che si trova al 20 di Fenchurch St è particolamente famoso per il vento che crea e ha ricevuto centinaia di lamentele. Era anche stato accusato di bruciare le auto parcheggiate (per due ore al giorno rifletteva il sole e le temperature in strada potevano arrivare a oltre 100 gradi), ma per quello hanno messo schermi protettivi.

Ora la City of London ha nuove regole per evitare che i grattacieli futuri creino uragani o brucino la strada. Secondo le nuove disposizioni, gli architetti devono fornire valutazioni complete della galleria del vento e della simulazione al computer  di come  la massa di un nuovo edificio influenzerà le persone per strada.  Gli edifici proposti  che avranno un impatto negativo su ciclisti, automobilisti o pedoni saranno tenuti a modificare i loro piani.

#AnteprimaProdottoVotoPrezzo
1 Grattacieli: i giganti delle città Grattacieli: i giganti delle città Nessuna recensione

Ultimo aggiornamento 2022-05-25 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Rispondi

Torna su