I londinesi scappano dalla metropoli, ecco dove vanno

La pandemia sta facendo scappare la gente da Londra, sappiamo che almeno 700 mila persone che abitavano a Londra ma erano nate all’estero se ne sono andate, spesso ritornando al loro paese d’origine. 

Ci sono però almeno 500 mila persone britanniche che hanno lasciato Londra per diversi motivi. Alcuni erano giovani e perdendo il lavoro o con le ore tagliate non potevano permettersi di pagare le spese di Londra e sono ritornati a vivere con i genitori in qualche altra parte d’Inghilterra. 

Abbiamo poi famiglie o persone meno giovani che possono ora andare a vivere fuori Londra per abitare in posti meno affollati mentre continuano a lavorare a Londra. La possibilità di lavorare da casa significa che abitare fuori Londra ora diventa meno problematico. 

Altri invece hanno deciso di andare proprio via dal sud est d’Inghilterra e comprare casa nel nord (Yorkshire in particolare) o altre parti del paese. A volte si tratta di cercare un ritmo di vita meno alienante e costi minori, per alcuni si tratta anche di tornare nei posti natali. 

I posti fuori Londra più gettonati sono Sevenoaks nel Kent, Brighton, Luton, Windsor & Maidenhead, Oxford, Eastbourne, Stevenage e Wokingham in Berkshire. 

Scritto da Daniela Mizzi

Nel Regno Unito dal 1991, grande viaggiatrice e amante dell'avventura. Lavorato in diversi settori dall'amministrazione al settore pubblicitario.

Magdalen College a Oxford; cosa vedere e come arrivarci

Un intero villaggio in Galles in vendita al prezzo di un appartamento a Londra