giornata della lingua inglese

I prodotti che stanno diventando difficili da trovare nel Regno Unito

La combinazione di Covid e Brexit ha causato una grande crisi della distribuzione, principalmente per mancanza di personale. Mancano infatti almeno 100 mila conducenti ai automezzi pesanti. 

Questa settimana Greggs, McDonalds, Iceland, i supermercati Co-op, Nando’s, Costa e KFC hanno ammesso di avere carenza di uno o più prodotti chiave. 

Il governo non sembra voler agire dando la colpa della situazione ai datori di lavoro che non hanno formato persone del luogo e dichiara di fare il volere del popolo che ha votato per la Brexit. Quindi molti si preoccupano di quello che succederà nei prossimi mesi e soprattutto per Natale

Il pollo è un grosso problema con catene come Nando’s e KFC si sono trovati senza materia prima questa settimana. Nando ha dovuto chiudere 50 ristoranti per qualche giorno. Lo stesso vale per il tacchino e questa crisi peggiorerà prima di Natale quando tutti vogliono comprare il tacchino. 

Ora comincia anche a mancare la birra, con diversi pub che hanno dovuto chiudere, inutile stare aperti senza birra. La situazione poteva essere ancora peggio perchè gli autisti della società che distribuisce almeno il 40% della birra, aveva votato per andare in sciopero. Da allora hanno ricevuto il 4% di aumento e hanno cancellato gli scioperi.  Mancano anche altre bevande in bottiglia e i famosi milkshakes di McDonalds.

I supermercati hanno problemi locali, mentre in certe regioni gli scaffali sono pieni, in altre ci sono molti buchi, dove dovrebbero esserci prodotti. 

Molto più preoccupante il fatto che NHS, il sistema sanitario nazionale, ha dovuto sospendere le analisi del sangue in certe zone per mancanza di tubi e provette. Secondo alcuni, siamo solo all’inizio senza un’azione costruttiva del governo, la situazione può solo peggiorare. 

Rispondi

Torna su