Dove sta salendo la disoccupazione in UK?

Continua a salire la disoccupazione nel Regno Unito, specialmente in certe parti del paese. 

Londra non è ancora molto toccata, anche se la disoccupazione sta salendo nella capitale, la preoccupazione è che in certi settori molti lavoratori ora in furlough saranno poi lasciati a casa. Altre aziende potranno fallire nei prossimi mesi. I settori delle arti e spettacoli, turismo e ospitalità sono particolarmente colpiti con alcuni esperti che prevedono chiusure di massa di ristoranti, teatri e gallerie d’arte. 

Ma dove la situazione è già peggiorata notevolmente è in posti come Manchester, Liverpool, Blackpool, Hull, Doncaster e praticamente tutto il nord di Inghilterra. Chi soffre di più sono i giovani e coloro assunti da poco. Infatti chi non ha lavorato almeno due anni per un’azienda non ha diritto a nessun pagamento extra se licenziato per esubero. 

Le cifre si basano su chi chiedere Universal Credit ovvero i sussidio per disoccupati o persone a basso reddito ma non sono complessive, infatti molti non lo richiedono perché non ne hanno diritto. Molti immigrati non possono chiederlo ed essendo un sussidio dato alla famiglia e non all’individuo chi ha risparmi o un partner che ancora lavoro spesso non ne ha diritto. 

Articolo di Channel 4

Situazione lavoro Importante ricordare che ora la disoccupazione sta al 9% e il Regno Unito sta per entrare in una seria recessione. È difficile trovare lavoro ora e soprattutto in settori che erano molto competitivi anche prima e che hanno perso di più dalla crisi. Dal 1 gennaio 2021 per lavorare in UK occorre avere un’offerta di lavoro che paga almeno £25.600 all’anno. Tenete presente la situazione prima di fare piani.

rapporto

Scritto da Marina Ricci

Lavorato a Londra, Edimburgo e Bristol per i new media ed editoria. Due bimbi e un gatto.

dean street a soho

Dean Street a Soho; cose che forse non sai su questa via

Multe salate a chi non rispetta la quarantena