giornata della lingua inglese

il 20% dei lavoratori del Regno Unito non vuole più fare il pendolare

Mentre i dipendenti in tutto il Regno Unito stanno per tornare al lavoro in seguito della revoca delle restrizioni COVID-19 e la fine della pandemia, una nuova ricerca rivela che molti pendolari sono riluttanti a tornare al lavoro nei prossimi mesi.

Secondo un sondaggio rappresentativo a livello nazionale dei lavoratori del Regno Unito, condotti dagli specialisti della  gestione dei trasporti Kura, sembra chiaro che molti lavoratori non vogliono ritornare a fare la vita di prima.

Quasi un quinto dei lavoratori (19,1%) prevede di non muoversi mai più dopo la pandemia, con variazioni regionali dal 19,8% di Londra al 19,1% del Galles

Meno della metà dei dipendenti del Regno Unito (42%) prevede di lavorare in ufficio per cinque giorni alla settimana. Questo lascia molti datori di lavoro con il dilemma di come personale le loro operazioni e cosa questo significa per i piani in materia di reclutamento e mantenimento dei talenti.

Non è difficile vedere la riluttanza che molti individui hanno a tornare al lavoro alla luce dei lunghi e noiosi spostamenti che devono affrontare. Quasi il 60% delle persone in tutto il Regno Unito ha ammesso di essere preoccupato per il tempo trascorso a fare il pendolare.

La ricerca di Kura ha scoperto che la causa principale delle preoccupazioni dei pendolari dopo il blocco è il controllo delle infezioni e la mancanza di distanza sociale. Questi risultati includono: in tutto il Regno Unito, una mancanza di fiducia che la pandemia sia veramente finita. Altri chiaramente si preoccupano del tempo che passano a viaggiare, cosa che facevano normalmente fino a quando hanno lavorato a casa e si sono resi conto di avere più tempo per fare altre cose e meno stress.

Rispondi

Torna su