Non avete mai invidiato i bambini che vanno a giocare in quelle vasche piene di palle colorate?

Se siete un po’ avanti con l’età non avete mai avuto l’occasione di farlo da piccoli, ma ora a Londra potrete finalmente provare l’ebbrezza di una ball pit.

Si chiama Ballie Ballerson e iniziò, se vi ricordate, come pop up per un mese soltanto. Ma ebbe un enorme successo e ora abbiamo l’edizione permanente situata a Shoreditch.

Non troverete solo palline rosa ma anche un cocktail bar ben fornito e se volete potete anche mangiare qualcosa. Ma cercare di girare per le vasche con le palle prenderà molto del vostro tempo, è anche abbastanza stancante se non si siete in forma.

Chiaramente niente scarpe con i tacchi se volete “nuotare” nelle vasche ed essendo un locale che vende alcolici dovrete avere almeno 18 anni.

Sito ufficiale

Altre cose da fare a Londra

Camberwell a Londra

Camberwell a Londra; cose da sapere su questa zona

Camberwell è la zona del postcode SE5 che si trova nel borough di Southwark. Descrizione della zona di Camberwell a Londra Una zona multiculturale e piena di contraddizioni, come tante dell’inner city londinese, (per inner city si intende vagamente la fascia corrispondente alla zona 2/3). L’inner city  é stata spesso il primo posto d’approccio di molti […]

0 comments

Stazione di Bethnal Green; cose che forse non sapete

La stazione di Bethnal Green si trova sulla Central Line in zona 2 e fu aperta il 4 dicembre 1946 La parte della Central Line che andava verso est da Liverpool Street fu iniziata negli anni ’30 ma aperta subito dopo la guerra. Cosa fare a Bethnal Green e cose da sapere su questo quartiere […]

0 comments

Zone di Londra: Palmers Green

La zona inclusa nel postcode N13 che si trova nel borough Di Enfield Descrizione Una zona residenziale piacevole che ha sempre ospitato famiglie della classe media, in maggioranza bianchi. Esistono minoranze greche turche e cipriote. Ultimamente molte case sono state convertite in appartamenti attirando cosí anche singles e coppie senza bambini. Foto: © Copyright Christine Matthews and licensed […]

0 comments