Il Mancini scrive che Londra vive nell’incertezza del futuro

Questo è un articolo inviato da un ospite, non riflette necessariamente le nostre opinioni.
1999 ma poi con periodi più brevi e più lunghi nel paese.
 
No. Avevo un amica e sono rimasto lì per nemmeno un anno prima di andare a vivere da solo .
 
Già lo avevo. All ‘ epoca era accompagnatore per gruppi turistici inglesi ed americani. Non volevo stare a Londra più di tanto , ma poi si è rivelata un ottima base.
 
Zero.
 
Diploma , un po’ di università.
 
Ottimo.
 
Il lavoro che ho adesso è un proseguo naturale del primo: organizzare eventi e gruppi
in Europa e New York. Purtroppo il Covid ha devastato eventi e turismo.
 
Londra ha tutto quello che mi serve per il mio lavoro ed i miei interessi. Comunque dopo Brexit la città è nell’ incertezza del futuro. Non sparirà di certo ,però il governo populista di Johnson vuole finanziare il nord arretrato a scapito di Londra per accaparrarsi i loro voti in perpetuo .
 
Indubbiamente Londra offre molto , ma dopo il 01/01/21 nessuno potrà più vivere qui a meno che accumuli 70 punti per il visto e paghi £624 alla sanità per 5 anni di fila anticipati. Tranne banchieri, informatici e medici non verrà più nessuno in effetti. I giorni del ventenne che arriva , fa il cameriere e poi un giorno compra tutto il ristorante sono finiti.
 
Di farlo prima del 31 dicembre e assolutamente sapere al meglio l’inglese.

Cerchiamo di dare la parola a tutti e pubblichiamo anche esperienze completamente diverse dalle nostre. Queste testimonianze riflettono solo l’esperienza ed opinione di chi l’ha scritta Se vuoi anche tu aggiungere la tua testimonianza puoi farlo compilando il modulo qui sotto. Ci riserviamo il diritto di non pubblicare testimonianze. Se decidi di condividere la tua esperienza puoi anche scegliere di inviare una tua foto che sarà pubblicata nel tuo articolo, troverai il modulino per caricare la tua foto qui sotto. Inviando il modulo qui sotto acconsenti a pubblicare la tua testimonianza su questo sito

Commenta

Partecipa anche tu!

Col tuo nome vero o anonimo, dal PC o dal cellulare, racconta la tua esperienza o condividi ciò che hai fatto.
- Unknow (12)
Enzo, arrivato a 57 anni, ha trovato un paese civile e serio
- Unknow
Italiana che lavora nel digital marketing racconta la sua esperienza
- Unknow (3)
Lettore consiglia di non partire per il Regno Unito ma di rimanere in Italia
Untitled design (12)
Vincenzo non vede abbastanza persone con le mascherine a Londra
- Unknow (5)
Aria scrive che a Londra vogliono soprattutto i cervelli
- Unknow (2)
"Gli italiani non possono vivere in Inghilterra"
ragazza alla pari
Cosa vuol dire fare la “ragazza alla pari”?
- Unknow (1)
Alex è Network Manager ma ha nostalgia dell'Italia
- Unknow (15)
Domani mi trasferisco a Londra a cercare lavoro
un'italiana a Londra (7)
Il caso del bambino sul pavimento dell'ospedale non è raro
Torna su