Consigli pratici per trovare lavoro
Consigli pratici per trovare lavoro

nationalgalleryUn topic recente con molti consigli validi dati da alcuni iscritti con esperienze diverse.

Ilelillo scrive:
PRIMO IMPORTANTISSIMO CONSIGLIO: mettete la massima cura nel preparare il CV e nel compilare l’application. Quest’ultima deve rispecchiare quanto più possibile quanto richiesto nell’annuncio, dovete far capire che avete nella vostra manica tutti gli assi di cui loro hanno bisogno!! Se l’annuncio contiene una job description e una person specification, leggetele con attenzione estrema e fate in modo che il vostro personal statement tocchi ogni punto. Io ci ho speso giorni e giorni, e in sede di interview uno dei miei futuri capi mi ha detto “con un application così ben fatta, ti avremmo assunta anche senza colloquio”

Il terzo contratto (quello da learning support assistant) l’ho ottenuto dopo aver fatto volontariato per un anno presso la medesima (e altre due) organizzazioni. Anche qui comunque, application form da compilare e successiva interview.

SECONDO CONSIGLIO: se avete tempo e modo, fate volontariato. Ci sono moltissime opportunità in praticamente tutti i settori. Anche se una conseguente assunzione non è assolutamente scontata (anzi, è più probabile che non succeda), il valore aggiunto che il volontariato garantisce al vostro CV e le buone referenze che vi verranno date possono davvero fare la differenza tra il trovare lavoro e il non trovarlo. Per me è stato così, giuro, prima del volontariato non mi si filava nessuno, dopo ho inanellato 3 interviews e tre assunzioni una dopo l’altra!

Ro.Ma87 aggiunge

guarda io ho trovato lavoro dopo ne anche una settimana che ero qui, e sono stata diciamo fortunata in quanto avevo trovato 3 lavori e ciò mi ha permesso di poter scegliere da chi andare, valutando i pro e i contro. Io penso che mandare una semplice application on line o consegnare un cv a mano non basta, mi spiego, la concorrenza qui a londra è altissima quindi quando ci si candida per un posto vacante dobbiamo far vedere al datore di lavoro che siamo davvero motivati e intenzionati a lavorare per loro, anche se so che è una rottura ma dobbiamo fare un buon cv e personalizzarlo per ogni tipo di lavoro, io il mio lavoro l’ho trovato in questo modo: Ho mandato l’apply sul sito candidandomi per il ruolo nel negozio da me interessato e poi inoltre gli ho anche portato il cv di persona e questi mi hanno richiamata nel giro di 10 minuti per fissare il colloqui, al colloquio mi sono mostrata molto motivata e ho fatto vedere che volevo davvero lavorare per loro, mi ero letta sul loro sito un pò di cose riguardanti l’azienda etc….DOVETE ESSERE INTRAPRENDENTI

venus scrive:

Sono d’accordo ma molti che sono mai piombati
qui su questo forum non hanno mai avuto un lavoro, non sanno come fare il cv in italiano o in inglese
Il mio consiglio e’ di accettare qualsiasi lavoro vi capita e di prenderlo seriamente
Ero venuta a Londra con 4 anni di esperienza di lavoro in Italia ma all’inizio ho dovuto lavorare in un coffee shop, non ero ricca abbastanza per mantenermi mentre cercavo altro lavoro

Mi hanno promossa a supervisor e questo e’ stato il motivo che mi ha fatto trovare un lavoro nel mio settore. Al colloquio erano interessati perche’ mi ero meritata una promozione nel giro di pochi mesi…ovviamente avevo esperienza in Italia, ma c’erano altri candidati non ero la sola, quello era l’extra che ha fatto scegliere me 

 

saveria aggiunge:

Il mio consiglio invece e’ non venire a Londra per trovare un lavoretto schifosetto tipo Starbucks o Caffe Nero, si ora vi sembra di essere arrivati tra qualche anno sarete come tanti italiani qui che odiano il proprio lavoro, non trovano di meglio anche se fanno corsi di tutti i tipi e devono per forza condividere casa e si piangono addosso
Fate esperienza in Italia, imparate l’inglese benissimo! pensavo fosse possibile cominciare dal basso ma tranne che per pochissimi esempi mi sono ricreduta oppure venite coi soldi per mantenervi un anno e lavorate gratis per fare esperienza valida 

valenta scrive:

Anche in Italia se ti dai da fare e questo, anche comporta a spostarsi all’interno dell’Italia, si puo’ riempire il Cv
Se si tratta di lavoro a termine, pagato male, senza un contratto poco importa, l’importante e’ venire a Londra con esperienza di almeno 2 o 3 anni, quando giovanissimi a 18 anni possono avere il cv vuoto, gli altri no

Commenta