Il meglio del forum: ottimi consigli per trovare un buon lavoro a Londra
Il meglio del forum: ottimi consigli per trovare un buon lavoro a Londra

Ogni tanto capita che un utente si iscrive e si impegna a presentarsi e a fare domande ben ponderate. Quando questo succede puntualmente riceve ottime risposte ricche di consigli dai veterani a Londra.  Ciò dimostra ancora una volta che quando uno utilizza bene il forum, ottiene ottimi risultati.

Tra i grandi consigli riportiamo

Alex-pk che scrive:

“Detto in soldoni:

– in UK vale (tranne in finanza e in medicina) molto di più l’esperienza che i titoli di studio

– devi dimostrare di sapere fare, non solo parlarne

– esperienza lavorativa in UK. Per alcune aziende è necessaria perché ti assumano. Per altre è molto importante. Per altre è solo uno dei parametri che prendono in considerazione. Anche lavorare gratis può essere difficile, perché mentre ti insegnano diventi comunque un costo, ma magari qualcosa trovi.

– recruiter e aziende guardano spesso gli ultimi 3 lavori che hai fatto (o quelli degli ultimi 3-5 anni) più che i titoli di studio o i lavori precedenti. Se lavori nella ristorazione vedranno quello, e cestineranno il CV senza leggere il resto. Se non lo metti nel CV e rimane il buco, lo cestinano. Se metti informazioni false magari arrivi al colloquio, poi se non sai, cestinano te assieme al CV. Per questo è importante puntare a una carriera e inseguire quella.

– parti solo se hai da parte almeno 6-7000 euro. Meglio 10-12.000. Qualcuno si metterà a ridere, qualcun’altro magari mi insulterà di nuovo per averlo detto e ti consiglierà di partire con 1000 euro in tasca (o meno). Fidati. Se vuoi fare carriera in un settore che, a Londra, ti permetta di guadagnare, ti serviranno, anche solo per poter lavorare gratis 3-6 mesi e farti il CV che non hai.

– dopo la gavetta (1 anno, massimo 2), punta a non meno di 22-25.000 sterline l’anno. È il minimo per VIVERE a Londra. Se prendi meno considera di andartene, che sia sempre in UK o in altri paesi.

– Londra è una buona meta per alcuni tipi di lavoro, tipicamente quelli ad alto know-how. Lì puoi fare carriera. In quelli a basso know-how non hai speranze di uscire dalla soglia di povertà (9£/ora).”

 

Giuseppino presenta addirittura un piano

“extra:
-Frequenta gente positiva.
-Medita, fai arti marziali, yoga o qualsiasi cosa che possa aiutarti internamente.
-Rafforza la tua autostima. Leggi biografie di grandi personaggi della storia e guarda video motivazionali.
-Leggi Reddit. é frequentato e ci scrive tanta gente che vorrei fossero miei amici nella vita reale.
-Apri la tua mente in generale. Non dimenticare mai che sei Italiano, peró dimostra di essere nella categoria degli Italiani che ci fanno onore non quelli di cui ci vergogniamo. Barbara Serra dice che abbiamo vinto la lotteria della vita ad essere nati in Italia. Sta a te dimostrare se é vero.
-Ricorda che per quanto sia difficile qui, Londra premia chi merita.

LAVOROOvviamente non ti assicuro che troverai il lavoro dei tuoi sogni, peró se segui questi consigli un paio di interview le fai sicuro. Metti passione in quello che fai e trasmetti questa passione quando comunichi con gli altri.

Tutto questo ha funzionato per me, e ti assicuro che sono partito proprio dal nulla. Non vedo perché non dovrebbe funzionare per qualsiasi altra persona nel mondo. This is just my 2cents ofc.”

Fegato giustamente riflette:

“Sono spesso a conoscenza di entry job in grafica, IT e online marketing, ma non mi sento di proporli agli italiani qui perche’, oltre al fatto che molti nemmeno hanno l’intelligenza di imparare l’inglese bene prima di trasferirsi a Londra e sono di conseguenza da scartare subito, raramente si vede qualcuno sul forum che investe il tempo per presentarsi, interagire da adulto e dimostrare di essere all’altezza. Ho visto qui laureati scrivere AIUTATEMI A TROVARE UN LAVOROOOOOOO!!! Saranno quelli che si lamentano che non trovano un lavoro decente.
Credo che chiunque segua il piano di Giuseppino avra’ ottime possibilita’ di trovare lavoro, per essere i migliori bisogna prendere seriamente il networking e l’impressione che date su qualsiasi piattaforma, da Twitter o LinkedIn a quando lasciate un commento su un blog”

Se volete un lavoro a Londra, vi consigliamo di leggere qui, che offre tanti consigli che possono essere adattati a situazioni diverse.

 

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.