Il mistero del vaccino scozzese ‘bocciato’ da Londra

Il vaccino Valneva sviluppato in Scozia sarebbe praticamente pronto ed è diverso dagli altri vaccini contro il COVID sul mercato. Infatti funziona più come i vaccini tradizionali e attacca tutto il virus e non solo le singole proteine spike come vanno i vaccini correnti. 

Mentre inizialmente lo sviluppo del vaccino era stato lodato da Boris Johnson, a settembre il ministro della Salute Sajid Javid ha deciso di cancellare l’ordine, senza dare motivi. Probabilmente senza capire la scienza, ma il motivo di questa decisione rimane un mistero. Potrebbe essere perchè è fatto in Scozia e non vogliono dare vantaggi a questa nazione.  Infatti ora con Omicron risulta chiaro che un vaccino come il Valneva potrebbe essere la soluzione, perchè potrebbero esserci altre mutazioni in futuro e se cambia la proteina spike i vaccini non saranno efficaci. 

Il governo del Regno Unito sta affrontando richieste furiose per ripristinare un contratto da 1 miliardo di sterline con Valneva per l’acquisto di 100 milioni di dosi del suo farmaco.

Gli esperti vogliono vedere vaccini completamente diversi in giro per essere più preparati a combattere forme diverse del virus, invece di limitarsi ad un modello solo. 

Professori e scienziati ritengono che la decisione di non mandare avanti il vaccino Valneva sia stata politica e non scientifica, una cosa ovviamente molto preoccupante. 

Rispondi

Torna su