Il museo della moda di Bath potrebbe rimanere senza casa

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

Il National Trust intende l’accordo del museo della moda di Bath con le Assembly Rooms entro il 2023. Il famoso museo si trova in questa sede nei piani sottoterra dal 1963 ma l’idea di ora sarebbe di allargarlo e renderlo più interattivo.

Il problema è che non ci sono posti adatti nel centro di Bath e quindi il museo potrebbe rimanere chiuso dal 2023 fino a quando non viene trovata una soluzione.

Vuole anche creare un centro collezioni per consentire il prestito di oggetti importanti a mostre prestigiose altrove – in 2019 oltre un milione di persone hanno visto pezzi delle sue collezioni a Londra, New York, Vienna, Bruges e in Australia.

Il rapporto del gabinetto dice la pandemia Covid – 19 ha avuto un impatto “catastrofico” sulle finanze del musei e gallerie d’arte del comune e potrebbero non riprendersi fino al 2024 / 25, quindi mancano anche i fondi per fare grossi investimenti. .

È stata fondata da Doris Langley Moore, designer, collezionista, scrittrice e studiosa, che ha donato la sua famosa collezione privata di costumi alla città di Bath. Il Museum of Costume ha cambiato nome in Fashion Museum nell’estate 2007.

Il Fashion Museum è di proprietà di Bath e North East Somerset Council ed è gestito dalla sezione Heritage Services. È ospitato nell’edificio Assembly Rooms, di proprietà del National Trust. Al momento è uno dei maggiori musei di moda e costume al mondo.

LondraNews
Londra, Buckingham Palace ha iniziato l'indagine per scoprire la 'talpa'
LondraNews (95)
Londra, chi è Gina Coladangelo? La donna che ha un relazione con Matt Hancock il ministro della sanità che ha dovuto dimettersi
5T Driver with CSCS card
Londra, ecco il trasloco più grande al mondo
LondraNews (86)
Fotografo di Sheffield costruisce villaggio per i topi del suo giardino (VIDEO)
203264_tower-bridge
Londra, altre piogge torrenziali e allaga anche il Tower Bridge

Cosa ti piacerebbe fare a Londra il prossimo Natale?

Torna su