biba

Il negozio cult di Biba’s a Kensington

50 anni fa si veniva a Londra per andare da Biba’s a Kensington High Street, l’avete mai sentito?

Barbara Hulanicki lanciò Biba’s nel 1963 come attività di vendita per corrispondenza, chiamandola appunta Biba che era il soprannome di sua sorella Biruta, ed è arrivata all’attenzione del pubblico quando il Daily Mirror presentava uno dei suoi abiti a quadretti rosa in una moda diffusa nello stesso anno. Poiché Brigitte Bardot aveva precedentemente indossato un indumento simile a questo, l’abito aveva un fascino da celebrità.

Alla fine degli anni ’50 Hulanicki si diplomò in illustrazione di moda al Brighton Art College. Sposò il dirigente pubblicitario Stephen Fitz-Simon e la coppia ha avviò la Biba’s Postal Boutique.

Nel 1964, Hulanicki aprì un negozio in Abingdon Road, che divenne il negozio di abbigliamento più alla moda di Londra dei primi anni ’60. Le pop star e i presentatori televisivi iniziarono presto ad acquistare vestiti Biba.

Grazie al suo continuo successo, Biba si è trasferita in strutture più grandi e moderne in Kensington Church Street.

Nel 1973, con il supporto di Dorothy Perkins e British Land, il negozio si trasferì nel grande magazzino di sette piani Derry &Toms a Kensington High Street, che divenne immediatamente una delle attrazioni turistiche più famose di Londra.

La famosa boutique BIBA degli anni ’60 era un luogo in cui la libertà e la creatività regnavano sovrane. La musica è stata suonata al massimo volume in un negozio vestito come un set cinematografico, unendo Art Deco, Nouveau, Victoriana e il glamour dell’età d’oro di Hollywood. L’immaginazione correva libera in questo paese delle meraviglie della moda, che all’epoca era descritto come “una strana Disneyland” e un “sogno diventato realtà”.

Diversi reparti erano ospitati su piani diversi, ognuno con il proprio tema, come un pavimento per bambini, un pavimento per uomini, una libreria, un mercato alimentare e un pavimento “casa”, che vendeva articoli come carta da parati, pittura, posate, arredi morbidi e persino statue.

Il negozio ricordava i classici giorni di Hollywood di tanto tempo fa. È un posto dove puoi trovare prodotti tratti da un fumetto amato in tutto il mondo. In questa sezione, c’è in realtà un grande Snoopy e i suoi amici cani per far divertire i bambini.

Anche Biba Food Hall è stata progettata con ingegno, con ogni sezione incentrata su una specifica tipologia di prodotto. Ad esempio, un’unità a forma di cane conteneva solo cibo per cani.

La trasformazione dell’edificio in un “teatro della moda” è stata possibile grazie a tutte queste modifiche e ampliamenti. Nei locali si trovavano anche i Kensington Roof Gardens, che esistono ancora oggi.

L’entità dei problemi finanziari che sono sorti – e si sono rivelati eccessivi per i giovani imprenditori. Di conseguenza, Dorothy Perkins e Dennis Day sono venuti in soccorso e hanno acquistato una quota di maggioranza in Biba.

Ciò ha portato alla fondazione di Biba Ltd, che ha consentito per la prima volta di finanziare legittimamente il marchio e il negozio.

Biba è stata chiusa dalla British Land Firm nel 1975 dopo discussioni con il Consiglio di amministrazione sul controllo creativo. Hulanicki ha lasciato l’azienda a seguito dei disaccordi con il Consiglio di amministrazione sul controllo creativo. Durato solo pochi anni Biba’s ha lasciato un segno.

(Visited 15 times, 4 visits today)

Rispondi

Torna su