Ujung Kulon

Il Parco Nazionale di Ujung Kulon in Indonesia: una destinazione naturale unica da visitare

Nella remota punta sud-occidentale dell’Indonesia, il Parco Nazionale di Ujung Kulon è rimasto un avamposto di foresta pluviale privilegiata, natura selvaggia incontaminata e barriere coralline sane. E poiché è elencato tra i siti del patrimonio mondiale UNESCO, gode ancora di molta protezione e bellezza naturale. Il primo parco nazionale dell’Indonesia è relativamente inaccessibile, ma è uno dei più gratificanti di tutta Java.

 

Gran parte della penisola è costituita da una fitta foresta pluviale di pianura e un misto di macchia, pianure erbose, paludi, palme pandanus e lunghe distese di spiaggia sabbiosa sulle coste occidentali e meridionali.

 

Il Parco Nazionale di Ujung Kulon è una delle destinazioni più popolari dell’Indonesia. È famoso per le sue spiagge, le barriere coralline e la verde foresta pluviale. Si trova sulla costa occidentale di Giava e ha una superficie totale di circa 1.700 chilometri quadrati. Il parco si compone di due zone: una zona marina e una zona interna. La zona marina è costituita da barriere coralline, foreste di mangrovie, estuari e spiagge. La zona interna è costituita da foreste pluviali con varie piante e animali come oranghi, macachi, cervi e cinghiali.

L’area marina del parco nazionale è al centro della diversità della vita in Indonesia. Una varietà di barriere coralline, mangrovie ed estuari supportano una biodiversità incredibilmente ricca. Gli estuari ospitano una vasta gamma di animali, da pesci e granchi a delfini, tartarughe marine e dugonghi. I delfini possono essere visti nuotare con i loro piccoli vicino alla foresta di mangrovie.

Ci sono molte attrazioni naturali nel Parco Nazionale di Ujung Kulon che lo rendono una destinazione popolare per i turisti provenienti da tutto il mondo. Il Parco Nazionale di Ujung Kulon è un grande parco nazionale in Indonesia che ospita una vasta gamma di animali selvatici, tra cui il rinoceronte di Giava. Il parco ha anche molti ecosistemi diversi, il che lo rende un luogo ideale per esplorare e godersi la natura.

Un’escursione di tre giorni attraverso la costa occidentale attraverso spiagge e attraversamenti fluviali fino a Pulau Peucang è molto popolare, ma ci sono alternative decenti, tra cui un percorso che abbraccia un bel paesaggio costiero e il faro di Tanjung Layar, la punta più occidentale del Giava continentale.

 

 

Ujung Kulon

Pulau Peucang, raggiungibile solo in barca a noleggio, è una delle destinazioni più popolari del parco grazie alla sua buona sistemazione. L’isola ha anche bellissime spiagge di sabbia bianca e barriere coralline sulla sua costa orientale riparata.  Il Pulau Handeuleum, circondato da mangrovie, è meno frequentato. Ha dei cervi di Timor ma non ha le attrazioni di Peucang. Le canoe possono essere noleggiate per la breve crociera lungo un fiume nella giungla.

Il parco nazionale comprende anche la vicina isola di Panaitan (dove il capitano James Cook ancorò l’HMS Endeavour nel 1771) e le isole minori al largo di Peucang e Handeuleum.

I visitatori possono aspettarsi di vedere molti diversi tipi di animali, comprese le specie in via di estinzione. Potrebbero anche essere in grado di vedere alcuni degli animali più comuni come cervi o scimmie se sono fortunati.

Per esplorare questi diversi paesaggi, i visitatori possono fare escursioni attraverso i sentieri del parco o esplorare la sua costa in barca. Ci sono anche molte opportunità per il birdwatching e l’osservazione della fauna selvatica. La maggior parte delle persone visita Ujung Kulon durante un tour organizzato tramite un’agenzia, ma è anche possibile dirigersi al villaggio di Tamanjaya e accedere al parco da lì o prendere accordi direttamente tramite l’ufficio del parco a Labuan.

(Visited 1 times, 1 visits today)

Rispondi

Torna su