I ristoranti indiani a Londra sono tanti ma vi assicuro che non sono un’invenzione recente, un segno della globalizzazione degli ultimi decente. Wrong!

I britannici cominciarono ad apprezzare il cibo indiano durante l’occupazione dell’India, non pochi infatti vissero per periodi più o meno lunghi in India per soddisfare le esigenze di un enorme apparato militare e burocratico.

Non è quindi un caso che il primo ristorante indiano a Londra aprì nel 1810 da Dean Mahomet, un cuoco del Bengala. Il ristorante si chiamava Hindostanee Coffee House e si trovava dietro  dove si trova oggi Selfridges, una zona ricca anche allora.

Il ristorante accettava anche ordini da portare a casa del cliente, praticamente un prototipo del moderno takeaway.

Purtroppo i costi di gestione in una zona tanto cara si fecero presto sentire e Dean Mahomet dovette chiudere il ristorante qualche anno dopo. Di lui comunque rimane il primato di essere stato il primo ristorante indiano a Londra e forse anche in Europa.

Altri articoli su Londra

Una visita al quartiere di Grenfell Tower

Ieri ho visitato il quartiere di Grenfell Tower. Ho vissuto metà della mia vita nell’Ovest di Londra il West London e quando lavoravo a White  City vedevo la torre dalla finestra, era parte del paesaggio che conoscevo. Non conoscevo nessuno che abitava in quella torre, ma conosco persone che conoscono persone che ci abitavano. Non […]

0 comments
mangiare a bayswater

Si trovano persone di madrelingua inglese a Londra? Forse rimarrete sorpresi

Si sente spesso dire che a Londra non si trovano persone di madrelingua inglese ed è inutile venirci. Alcuni italiani consigliano di evitare le zone 4, 5 o 6 perché nessuno parla inglese, a sentire loro sono tutti immigrati indiani o africani che parlano inglese malissimo. In realtà, il 77,2 di tutti gli abitanti stabili di Londra (ovvero […]

0 comments

Che pensate del permesso di lavoro di due anni?

L’Home Office, ovvero il Ministero degli Interni Britannico, responsabile dell’immigrazione a quanto pare sta pensando di fare un permesso di lavoro di due anni per accontentare i settori alberghieri, la ristorazione e altri che hanno bisogno di immigrati. Il visto o permesso di lavoro è già stato soprannominato ‘barista visa’  e dovrebbe essere simile a quello […]

1 comment

 

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.