Il progetto per fare riportare i pellicani dalmati nel Regno Unito

Il Wildlife Trusts del Regno Unito sta  lavorando per ripristinare e proteggere le zone umide del paese e quindi si pensa alla reintroduzione dei pellicani dalmati nel prossimo futuro. Dal becco alla coda, i pellicani dalmati crescono fino a quasi due metri di lunghezza e hanno un’apertura alare fino a 3 metri e mezzo. Sarebbe di gran lunga l’uccello più grande su queste isole. 

Il pellicano dalmata viveva nel Regno Unito quando vaste aree erano ricoperte da canneti, paludi e grandi laghi poco profondi, come è ora il delta del Danubio in Romania, dove molti uccelli di questa specie vivono. Era comune 12.000 anni fa e le ossa sono state trovate nelle torbiere nel Norfolk, nello Yorkshire orientale e nel Somerset dell’età del bronzo e del ferro. Alla fine, 2000 anni fa, il drenaggio di queste zone umide, insieme alla caccia e al disturbo, portò all’estinzione del pellicano nel Regno Unito. 

Anche se in passato gli uccelli erano in Somerset e Yorkshire, ora le zone che sembrano  più adatte sono il Norfolk e Suffolk visto che hanno tanta acqua, canneti e pesci di cui questi uccelli potrebbero nutrirsi. Logicamente prima di rintrodurre questo uccello, queste zone devono essere migliorate e protette.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scritto da Marina Ricci

Lavorato a Londra, Edimburgo e Bristol per i new media ed editoria. Due bimbi e un gatto.

Nicola dice che Londra offre tutto e anche più di tutto

Londra, ecco I posti più salutari in Inghilterra