parchi di londra 2023 02 05t102809.085

Il re Carlo III non sarà sulle banconote australiane

La banca centrale australiana ha deciso di non mettere re Carlo III sulle sue banconote da $5 che era l’unica banconota australiana che aveva ancora l’immagine del monarca britannico. Carlo III sarà invece sulle monete.

La banca ha annunciato che la decisione è stata presa dopo aver consultato il governo, che ha sostenuto il cambiamento.

Il monarca britannico rimane il capo di stato dell’Australia, anche se al giorno d’oggi il ruolo è in gran parte simbolico. Come molte ex colonie britanniche, l’Australia sta discutendo su quanto dovrebbe mantenere i suoi legami costituzionali con la Gran Bretagna. Questo succede proprio negli anni dopo la Brexit, che secondo alcuni suoi promotori avrebbe aumentato i legami tra il Regno Unito e i paesi del Commonwealth.

Al contrario sempre più paesi del Commonwealth si staccano o intendono staccarsi dalla monarchia britannica. Quindi i sogni di un Impero 2.0, come alcuni speravano, rimangono solo sogni. Per di più che il motivo di rafforzare il Commonwealth era che queste persone pensavano che il Regno Unito sarebbe stato il leader. mentre nell’Unione Europea era una nazione come le altre. Siamo nel 2023 nessun paese del Commonwealth vorrebbe ricreare l’impero, anche se in forma light.

Il 30 novembre 2021, le Barbados sono diventate una repubblica all’interno del Commonwealth, con un presidente come capo di stato.

Rispondi

Scroll to Top