Il Regno Unito perde un sito patrimonio dell’umanità UNESCO

Sia chiaro il posto è ancora lì, non è stato spazzato via, piuttosto è stata UNESCO a toglierli il titolo.  In tutto c’erano 32 siti patrimonio dell’Umanità UNESCO nel Regno Unito, ora se ha uno in meno.

Si tratta del lungomare di Liverpool che era stato accolto nella lista per essere una delle principali città mercantili marittime. Inoltre, per l’importanza della città come porto commerciale all’epoca della più grande influenza globale della Gran Bretagna. Il riconoscimento è anche un riflesso del grande patrimonio architettonico di Liverpool, con l’Albert Dock che presenta più edifici monumenti nazionali che in qualsiasi altra parte del paese. 

Il lungomare era nella lista dal 2004, ma dal 2012 era in pericolo per aver cominciato a costruire palazzi di uffici e di appartamenti di lusso che rovinavano l’atmosfera storica. Tredici dei diciotto delegati hanno votato per eliminare Liverpool dalla lista. 

Ovviamente la città di Liverpool ha fatto di tutto per convincere l’UNESCO di meritarsi di essere nella lista e comunque di non toglierla durante l’epidemia, visto l’impatto che quest’ultima ha avuto sul turismo.  Anche la Torre di Londra è a rischio di essere eliminata dalla lista per lo stesso motivo. 

Marina Ricci
Lavorato a Londra, Edimburgo e Bristol per i new media ed editoria. Due bimbi e un gatto.

Commenta

You may also like

More in Inghilterra