Il Regno Unito sta cadendo a pezzi e gli italiani sono ignari di tutto

Il Regno Unito sta cadendo a pezzi. Abbiamo un governo che si disfa a vista d’occhio, un primo ministro che dichiara che ha intenzione di non rispettare la legge, una persona non eletta che decide tutto (Dominic Cummings). Un primo ministro lui stesso privilegiato e non certo un prodotto della meritocrazia, tutto il contrario. In un mondo meritocratico non sarebbe nemmeno buono per pulire i pavimenti. Ma l’avete sentito parlare? 

Questo in un paese con i servizi ferroviari che sono un disastro assoluto, la sanità ormai disfunzionale con metà del paese che deve aspettare un mese per vedere il medico di base. Il quale li visita per 5 minuti e consiglia di prendere paracetamolo, che abbiano la peste o il cancro non fa differenza.

Non parliamo delle scuole, ci sono scuole nelle zone meno ricche che non possono nemmeno stare aperte tutti i giorni…non hanno i soldi! E la fame, l’UNO rimprovera il Regno Unito di non fare abbastanza per i bambini che sono affamati che ormai sono centinaia di migliaia e in crescita.

Non posso nemmeno parlare della Brexit, un altro disastro annunciato in arrivo. Interi settori dell’economia si stanno spostando all’estero, la perdita di lavoro specializzato e ben pagato sarà enorme, rimarranno i lavori che nessuno vuol fare. Quelli si.

Eppure, nonostante tutto gli italiani continuano a voler venire. Non solo, parlano di meritocrazia, di paese che funziona alla perfezione, di paese giusto, di come la classe politica è competente e pensa alla gente e non agli interessi proprio. Di quanto sia fantastico Boris Johnson, un politico onesto e competente.

Se siete uno di questi che loda la perfezione del Regno Unito ma dove vedete tutto questo? Vivete in Inghilterra o parlate solo per sentito dire? Avete mai letto un giornale?

Tanti cittadini comunitari che come me sono qui da anni, parlano inglese e sono integrati se ne sono andati o stanno facendo piani per andarsene. Non facile per chi ha superato i 40 anni e ha famiglia, spostare bambini da scuola e portarli in un paese che parla una lingua che spesso non parlano, non è un’impresa facile.

Occorre anche trovare lavoro e molti di noi sono bloccati perché non si riesce a vendere casa o hanno altri impegni. Non conosco una singola persona che è contenta di come stanno andando le cose. Fino a quando mi capita di leggere i commenti di coloro che sono qui da meno di 5 anni o appena arrivati e vedono l’assoluta perfezione in tutto.

rapporto

Scritto da admin

Autore per pagine generiche e di informazione

Un commento

lascia un commento
  1. Sottoscrivo. A chi è qui da 10 anni e più il prosciutto sugli occhi è caduto e vediamo benissimo lo sfascio del paese.

    Ho aspettato 19 mesi per due iniezioni di cortisone. Manco in Sicilia succede questo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Buttermere nel Lake District; cosa vedere e come arrivarci

The Savoy Chapel sullo Strand (si, viene dalla casa Savoia)