giornata della lingua inglese

Il V&A di Londra trasforma la mostra di Alice in un film

Il museo distribuirà il documentario nelle sale cinematografiche e afferma che i film in mostra potrebbero diventare più comuni in futuro poiché cerca di raggiungere un po’ tutti. La pandemia ha costretto tanti musei e teatri a diventare un po’ più innovativi e idee di questo tipo rimarranno in futuro. Il National Theatre infatti ha ora iniziato a presentare le proprie commedie in streaming.
Indubbiamente questo è stato un aspetto positivo della pandemia, ora sempre più non bisogna essere in un posto per vedere uno spettacolo teatrale o un concerto. Non sarà mai come essere sul posto, ma è comunque un’esperienza interessante, soprattutto quando il film è creato a questo scopo. 
Alice: Curiouser and Curiouser ha aperto al museo di Londra all’inizio di quest’anno, dopo notevoli ritardi causati dalla pandemia. La mostra esplora come Alice nel Paese delle Meraviglie è stata adattata e ha influito su arte, letteratura.  moda, cinema e musica.

Il film viene presentato come una visione privata esclusiva per gli spettatori, con primi piani di oggetti chiave e approfondimenti sulla realizzazione della mostra.

La narrazione del film seguirà in gran parte quella della mostra e in diverse occasioni gli spettatori saranno posizionati nei panni di Alice come succede nella mostra.

Non è la prima volta che il V&A trasforma una delle sue mostre più grandi in un film: è stato pubblicato un adattamento cinematografico della mostra di David Bowie del museo in 2013. E abbiamo capito che non sarà l’ultima.

[MEC id=”222735″]

(Visited 1 times, 1 visits today)

Rispondi

Torna su