Probabilmente non l’avete mai sentito nominare e non è una sorpresa. Ma è un villaggio con una storia e soprattutto una chiesa particolare.  Altarnun ha meno di 1000 abitanti in tutto e si trova vicino al Bodmin Moor, la famosa brughiera della Cornovaglia.

Altarnun ha una chiesa medievale dedicata a St Nonna, che era la madre di San Davide il patrono del Galles. Nonna era una suora che fu violentata da un principe gallese. Da questa violenza nacque un bimbo che era circondato da un’aurea luminosa. Si dice che Nonna andò in Cornovaglia nel 527. Il nome Altarnun comunque rende l’idea, visto che era una suora (nun) e hanno creato un altare (altar).

Foto: © Copyright Colin Park and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

La leggenda dice che la chiesa fu costruita dalle streghe con l’aiuto di cervi. La costruzione fu fatta di notte quando tutti dormivano. Questi erano i  tempi quando il Cristianesimo arrivò e si mischiò coi riti ed abitudini locali che erano celtici. Quindi si trova una situazione abbastanza confusa per qualche secolo.

Vicino alla chiesa si trovava un pozzo sacro che si diceva aveva proprietà curative. A quanto pare una persona con problemi mentali diventava improvvisamente sana, se buttata nel pozzo. Si sarebbe pensato il contrario! L’idea dei pozzi sacri risale a molto prima dell’arrivo della Cristianesimo, queste erano dopotutto terre pagane.