A dire il vero io sono una di quelle persone fortunate che hanno iniziato a studiare inglese sin da bambina…. Ma sono anche una di quelle persone che sostiene che l’inglese che si studia a scuola non serve a molto…

Quando ho finito la scuola (diploma linguistico) ero in grado di ripetere perfettamente la letteratura inglese, citare passi di poesie a memoria, preghiere (reminiscenza delle scuole medie) ma quando andai per la prima volta a Londra mi sono messa a piangere perchè non capivo assolutamente nulla di ciò che la gente diceva. Dunque che fare??? Possibile che una vita a studiare una lingua non ti aiuti?

Proprio a terra non ero, partivo da un livello base eccellente…. sapevo la grammatica, l’unica cosa che mi mancava era avere padronanza dei vocaboli, non andare nel panico quando si presentava l’occasione di parlare e soprattutto comprendere ciò che gli altri dicevano…. insomma, dovevo ancora imparare l’inglese

Ho iniziato così a cercare corsi che mi permettessero senza spendere soldi di migliorare la mia conoscenza.

Per esperienza, se non fate corsi madrelingua, lasciate perdere perchè sono soldi rubati e tempo perso….

Ho avuto la fortuna di conoscere una scuola dove ci sono solo persone inglesi che insegnano, entri e sin dall’inizio devi parlare solo inglese se no non ti rispondono nemmeno… questo l’ho fatto per due livelli, ho ottenuto quindi un livello pre – intermediate.

Pur avendo frequentato questi corsi però mi sono resa conto che se non pratichi ogni giorno la lingua, non la dimentichi ma perdi l’elasticità mentale che ci vuole per tenerla ad un certo livello.

Dunque, non avendo possibilità economiche, ho deciso di dedicarmi all’inglese tramite il divertimento, quindi internet.. Per circa un anno ho giocato su Second Life, frequentando solo gruppi stranieri, dove per comunicare ovviamente si parlava solo inglese. Qui ho imparato vari modi di dire e ho migliorato tantissimo l’inglese scritto.

Ho fatto amicizia con alcune persone (americani, inglesi ecc) e ho iniziato a chattare quotidianamente.

Per la comprensione invece, mi sono dedicata all’ascolto di film in lingua straniera; all’inizio può sembrare impossibile capire e seguire, ma con qualche piccolo accorgimento piano piano i risultati si vedono.

Io cercavo anche documentari, talk show ecc, li scaricavo e li riproducevo a velocità ridotta in modo da comprendere più facilmente le parole… poi comunque inizi a capire che è tutta questione di accenti e contesti e non ti applichi più alla singola parola ma piuttosto all’intera frase.

Ultimamente ho scoperto un sito (magari molti di voi lo conosce già) dove posso vedere la tv inglese, www.filmon.com

Qui si possono vedere quasi tutti i canali.

Concludendo, il migliore modo per imparare una lingua (non solo l’inglese) secondo me è praticare ogni giorno, cercare situazioni dove si può esercitare (io per esempio sugli autobus o sul treno mi fermo sempre a scambiare due chiacchiere con gli stranieri), ascoltare molto per allenare l’orecchio a percepire la lingua  e ad elaborarla più facilmente sino ad arrivare alla comprensione quasi totale, e se vi interessa anche lo scritto… copiare copiare copiare…qualsiasi cosa, facendo attenzione all’ortografia, esercitatevi anche con lo spelling…scegliete una o due parole al giorno e sillabatele, imaprerete molto più facilmente i vocaboli.

Se vuoi anche tu raccontare la tua esperienza e offrire consigli puoi farlo usando il modulo qui sotto: