Da quanto tempo sei in UK e come ti trovi?

Sono in UK da cinque anni e mi trovo abbastanza bene.

Che tipo di lavoro fai e come l’hai trovato?

lavoro in un call centre in qualita’ di intervistatrice telefonica in lingua Inglese per un istituto di riceche sociali. Ho trovato questo lavoro per caso! Ho visto l’insegna vicino casa mia e vedendo una sacco di personale femminile bazzicare intorno all’edificio, sono andata in internet e ho scoperto che li’ c’era la sede del call centre. Ho inviato il mio CV, e sono stata fortunata perche’ all’epoca stavano cercando personale.

Secondo te quali sono i principali lati negativi di Londra/UK?

Molti recruiters di recruitment agencies se tu candidato non hai maturato esperienza specifica per il ruolo per cui fai domanda, neanche ti si calcolano. La competitivita’ assurda per posti pagati niente di che e dove richiedono la conoscenza dell’Italiano: tipo receptionist con la lingua italiana oppure customer service con l’Italiano.

E quali sono i lati positivi?

Se uno ha le carte in regola, se uno ha personalita’ e professionalita’ da vendere danno la possibilita’ di fare ulteriori training = sviluppare altre competenze = eventualmente salire di gradino.

Se dovessi rifare tutto verresti ancora a Londra/UK?

No, per il semplice motivo che non ero venuto perche’ uno lavoro non lo avevo in Italia. Io un lavoro lo avevo, e lasciai tutto per seguire il mio compagno Inglese qui in UK, vicino Londra.

Ritorneresti in Italia?

Si!

Che consigli daresti a chi sta pensando di trasferirsi a Londra/UK?

Dipende da che eta’ si ha e da che cosa ci si aspetta da un trasferimento a Londra. Se ci si aspetta di costruirsi un minimo di continuita’ laviorativa e un minimo di carriera lavorativa per lavori in ufficio, consiglio di venire con ESPERIENZA PROFESSIONALE gia’ maturata in Italia + Inglese a livello avanzato e per l’ascolto, per lo scritto, e per l’orale. Meglio ancora se uno oltre all’Inglese ha nel suo CV un’altra lingua europea a livello avanzato o il Cinese Mandarino, Per tutti gli altri che non sanno dove sbattere la testa in Italia, consiglierei di trasferirsi a Londra solo ha chi ha molta personalita’, molta tenacia e molta resistenza fisica = esser pronti a lavori di fatica, orari di lavoro lunghi e lavorare nei weekends.

Se  abiti in UK da almeno due anni e vuoi anche tu raccontare la tua esperienza puoi compilare questo breve questionario

 

Foto: LondraNews 2012

Commenta