Ci sono due tipi ben distinti di inglese, quello rotico e quello non rotico. Ma che significa e dove si parlano questi tipi di inglese?

Nell’inglese rotico, la r è pronunciata ovunque sia ortograficamente presente: worker, bear, beer, barber, brown e così via. Nell’accento non rotico, la r è pronunciata nella prima sillabe (room) e tra vocali (marrow), ma non dopo l’ultima vocale (beer, beard, hunter). In questi casi la r non viene pronunciata e diventa una vocale a meno che non segua un’altra vocale.

Dove si parlano questi due accenti?

Il rotico, ovvero dove si pronuncia sempre la r, viene usato in Scozia, Irlanda e nel sud ovest dell’Inghilterra e in certe parti del nord del Galles. Si usa l’accento rotico anche in India, Canada, le Barbados, nel New England degli Stati Uniti tranne che a Boston e New York che hanno i loro dialetti non rotici.

Il non rotico invece si trova in Australia, nei paesi africani che parlano inglese, in Nuova Zelanda, Sud Africa, nei Caraibi, negli stati del Sud degli Stati Uniti e in quasi tutta l’Inghilterra.

Tra chi impara inglese come seconda lingua, gli italiani, francesi, spagnoli, portoghesi e arabi tendono a parlare inglese rotico. Mentre Cinesi e Giapponesi sono decisamente non rotici.

Che inglese parli tu?

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Optimized with PageSpeed Ninja