visto per lavorare a Londra

Sappiamo benissimo che moltissimi italiani nel Regno Unito non sanno che devono registrarsi per rimanere in questo paese dopo la Brexit.

Molti nostri connazionali non ne hanno proprio sentito parlare altri credono di essere esclusi perché in possesso del NIN, iscritti all’AIRE o nel Regno Unito da anni.

In effetti, tutti (se non hanno fatto la naturalizzazione britannica) devono registrarsi inclusi coloro che sono venuti da bambini negli anni ’50. Avere il NIN non conta niente. L’iscrizione all’AIRE ancora meno visto che è una cosa solo italiana che non viene presa in considerazione dalle autorità britanniche.

Immaginiamo che lo stesso fenomeno di poca informazione si ripeta anche tra le altre 26 nazionalità di cittadini comunitari che vivono nel Regno Unito.

Per questo motivo il governo britannico sta per lanciare una grossa campagna pubblicitaria per avvertire tutti i cittadini europei che devono registrarsi se vogliono rimanere.

Questa settimana sarà decisiva per sapere quando cesserà la libertà di poter venire a vivere e lavorare nel Regno Unito. Nel caso di Brexit senza accordo tra tre settimane non sarà più possibile venire a lavorare nel Regno Unito senza un permesso di lavoro.

Qualsiasi cosa succeda, i cittadini comunitari che sono ora in UK dovranno chiedere il settled status, molti hanno già problemi a trovare lavoro o affittare se non l’hanno.

Il nuovo sistema di registrazione è ancora in fase pilota e fino ad ora 150 mila europei si sono registrati. Il 10% di questi risulta ancora pending ovvero non ha avuto una decisione ma ufficialmente nessuno è per ora stato rifiutato.

Oltre alla campagna pubblicitaria cercate di condividere e far sapere a tutti gli italiani e altri cittadini comunitari che conoscete che devono registrarsi. Anche se sono iscritti all’AIRE!

Altre notizie dal Regno Unito

10 cose che forse non sapete su Bank

La stazione della metropolitana fu aperta nel 1900 come fermata sulla linea City e South London Railway. Nel 1933 fu collegata alla stazione di Monument. Per farlo volevano demolire la chiesa di St Mary Woolnoth che si trova sull’angolo tra Lombard Street e King William Street. Ma ci furono tante proteste e la chiesa fu conservata. […]

0 comments

Che ne pensate di questa nuova mappa della metropolitana di Londra?

Come segnalato da The Evening Standard , Luke Carvill un disegnatore grafico di Birmingham ha passato centinaia di ore a ridisegnare la mappa della cartina di Londra. La mappa originale fu fatta da Harry Beck ed è in uso da decenni. Le linee vanno e vengono ma la mappa resiste. Indubbiamente Harry Beck ebbe un’idea […]

0 comments

Sei preoccupato della possibilità di un Brexit senza accordo?

Abbiamo chiesto ai nostri lettori diverse domande sulla Brexit, una di queste era se erano preoccupati della possibilità che il Regno Unito esca dall’Unione Europea senza accordo. Ovviamente chi segue la vicenda dovrebbe sapere che un no deal comporterebbe molti problemi alle importazioni anche di medicinali, alle università e a molti settori industriali e di […]

0 comments

 

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.