Ogni anno all’inizio di gennaio ci sono tre certezze: 1) non abbiamo voglia di tornare a lavorare 2) aumentano i prezzi dei biglietti dei treni 3) lo zoo di Londra comincia il censimento di tutti i suoi animali.

I motivi di questo censimento, che include dover pesare tutti gli animali, include il fatto che per ottenere il rinnovo della licenza lo zzo deve per forza dare un numero accurato deigli abitanti ma anche per informare altri zoo e istituti di conservazione che animali ha. Infatti, come tanti altri zoo si occupa anche di cercare di conservare animali ormai diventati rari e sapere dove si può trovare un potenziale partner per un animale raro è un fatto importante. 

Lo zoo di Londra ospita infatti animali di oltre 580 specie diverse e per contarli tutti ci vuole una settimana. Quest’anno ci sono dei nuovi ospiti, sono nati infatti ben sei pinguini Humboldt, un bradipo e un tamandua un piccolo formichiere senza denti proveniente dal Sud America.

 

Nel video qui sotto potete vedere alcuni dei nuovi arrivati nel 2019. 

Contare tutti gli animali non è un lavoro da poco, infatti alcuni animali sono timidi, altri aggressivi e lo zoo ha anche tanti insetti e pesci e altri animali piccoli che non stanno fermi. 

Il video ufficiale dello zoo di Londra

Lascia un commento

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: