Pochi di voi conosceranno l’ isola di Inchcolm in Scozia. Effettivamente questo posto straordinario si trova non lontano da Edimburgo e potete includerlo durante un soggiorno in questa città.

L’isola di Inchcolm si trova nel Firth of Forth, il fiume che si trova a nord di Edimburgo e che divide la città dal Fife. Un’isola rocciosa in un punto abbastanza nascosto dell’estuario (prima delle costruzione dei famosi ponti, era una tappa per i traghetti, ma ora non ci abita nessuno).

Foto: © Copyright Rude Health and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

Il nome dell’isola proviene dal fatto che si dice che da  qui fosse passato San Columba un monaco e missionario irlandese ma non si hanno prove che ci sia effettivamente andato.

Il motivo per visitarla sono le rovine di una vecchia abbazia  e monastero del 1200. L’idea originale di costruire un monastero venne dal re Alessandro I di Scozia dopo che fece naufragio e trovò rifugio proprio in questa isola dove si trovava un eremita.

L’eremita diede cibo e un tetto al re che non morì prima della costruzione del monastero che fu continuata dal fratello Davide I.

Foto: © Copyright kim traynor and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

Ora potete vedere le rovine di questo monastero, conservate molto bene nonostante i vari attacchi dall’esercito inglese. Inoltre potete visitare il museo e girare per l’isola (se non vi spaventano i gabbiani!)

Come arrivare all’ isola di Inchcolm?

Effettivamente non molto difficile se siete in zona di Edimburgo dovete arrivare a South Queensferry. Dalla stazione Waverley nel centro di Edimburgo potete prendere il treno per Cowdenbeath e scendere a Dalmeny.

Qui potete arrivare a piedi a Queenferry e prendere l’autobus 43. I traghetti per l’ isola di Inchcolm si trovano qui.

Isola di InchcolmIl viaggio in traghetto è spettacolare di suo, infatti passa vicino ai famosi tre ponti, l’unico posto al mondo con tre ponti costruiti in tre secoli diversi.

Foto: © Copyright kim traynor and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

Cartina della zona con alloggio



Booking.com

Altri posti da vedere in Scozia

lingue della Scozia

Riuscite a capire le tre lingue della Scozia? Provate qui…

Non è tutto uguale in tutta la Scozia, infatti ci sono differenze enormi tra l’accento di Edimburgo, Glasgow o Aberdeen (ritenuto quasi incomprensibile dagli scozzesi stessi). Esame IELTS non è difficile: 10 suggerimenti per affrontarlo bene Certi scozzesi specie quando provenienti da zone rurali, anche se sulla carta parlano inglese, hanno un accento tanto stretto che […]

2 comments
palazzo di Linlithgow

Il palazzo di Linlithgow, non lontano da Edimburgo

Il palazzo di Linlithgow ha una lunga storia, infatti qui si trovava una fortificazione anche nel 1100, ma fu solo nei secoli seguenti che fu costruito qualcosa di duraturo. Il punto era strategico per portare forniture da Edimburgo a Sterling. Nel 1424 tutto il paese di Linlithgow fu distrutto da un incendio e il re […]

0 comments
Duncansby Head

Dove finisce la Gran Bretagna: Duncansby Head

Molti pensano che il punto finale della Gran Bretagna sia John O’Groats, nel nord della Scozia. In effetti questo punto è Duncansby Head che si trova poco distante. Il posto è anche famoso per i Duncansby Stacks che sono le rocce che potete vedere nella foto in alto. Duncansby Head ospita anche un faro costruito nel 1924 […]

0 comments

.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.