Italiani e il cibo a Londra, come la mettiamo?

cibo a Londra

Molti italiani quando ci inviano le loro testimonianze ed esperienze si lamentano del cibo che trovano a Londra o nel Regno Unito. Anche quando sono contenti di essere a Londra si lamentano ugualmente del cibo.

È una cosa abbastanza strana perchè la varietà di cibo che si trova a Londra è veramente impressionante e sicuramente non manca la grande qualità (che bisogna pagare, ma la qualità si paga anche in Italia, se non siete voi stessi produttori di olio di oliva, pecorino o mozzarella di bufala).

Non tutti gli italiani vivono poi in posti piccoli con la mamma che cucina anche a mezzogiorno e non tutti hanno a disposizione cibo di qualità sotto casa. In certe parti di Milano, per esempio, è quasi impossibile trovare pane decente.

Chi sa cucinare non ha problemi a farsi da mangiare esattamente come si faceva da mangiare in Italia. Quello che manca sono i piatti fatti con amore dalla mamma, ma se non siete capaci di cucinare quelli, vi mancheranno anche se andate a vivere in un altro posto dell’Italia.

Inoltre chi cucina (e chi non ) ha una scelta incredibile di ingredienti e ricette da tutto il mondo. Sappiamo che certi italiani non toccano cibo se non italiano e addirittura alcuni si fanno spedire anche gli spaghetti dall’Italia perché non si fidano di quelli in vendita qui, ma quelli sono problemi loro e certo non di Londra.

Chiaramente chi non sa cucinare ed entra in un supermercato e si compra i ravioli in barattolo rimarrà insoddisfatto . Anche moltissimi britannici non toccherebbero mai quel tipo di cibo, è il cibo di chi non ha tempo e voglia di cucinare.

Un’ italiana a Londra  appunto scrive: “Il cibo che ha il sapore della plastica, mi manca la cucina di mamma

Un altro lettore invece aggiunge: “Non trovo problemi nel cibo, basta saper scegliere. Da Franco Manca o in altri posti puoi mangiare la vera pizza italiana al giusto prezzo, quindi perché lamentarsi? Forse per partito preso.

Una lettrice scrive: “Non esiste solo la cucina italiana al mondo, a Londra si trova tutto e si prova tutto, se volete solo le lasagne della mamma, restate in Italia, nessuno vi obbliga a stare all’estero

Ci sono opinione diverse sul cibo a Londra

Un’altra lettrice ha invece problemi con le condizioni igieniche di mercati e supermercati: “Il problema maggiore per me è il mangiare, non solo si trova poco di buono ma le condizioni igieniche dei ristoranti, supermercati e mercati rionali sono un orrore, quello che compro deve essere lavato, disinfettato e cotto fino a perdere il sapore…andrei solo nei negozi gastronomici italiani ma fare la spesa a quel modo mi vanno 150 sterline alla settimana, faccio molta attenzione al cibo e mai metterei piedi in un ristorante di Londra per il resto cerco di arrangiarmi come posso

Un’italiana invece consiglia :”NO AGLI STEREOTIPI!!!
Partite già con la coscienza di quello che troverete, BASTA CON I PARAGONI…e ma il cibo Italiano…e ma il clima… e ma i costi… tutti sanno queste cose già prima di prendere l’aereo, non arrampicatevi più su questi specchi per tornare da mamma e papà!

Un altro lettore invece aggiunge:” Tralasciamo la questione cibo, nessuna parte del mondo ha una cucina come quella italiana e quello mi manca, inoltre la freddezza delle persone qui non mi piace molto, sembrano tutti privi di emozioni

Una lettrice aggiunge: “Non amo tutto tutto, non mi piacciono come sono fatte le case (saranno pur belle ma mancano di classe) e come si mangia. Il cibo a Londra fa proprio vomitare.

Un lettore scrive:” Ho diversi parenti a Londra e tra uno e l’altro andiamo almeno una volta al mese in Italia, riportiamo alimentari, se non fosse cosi’ si morirebbe di fame

rapporto

Scritto da admin

Autore per pagine generiche e di informazione

royal mail

Royal Mail sta cercando postini a Londra e Gran Bretagna

Regno Unito: il paese dello Yorkshire con la puzza misteriosa