Home Italiani “Non ne vale la pena. Non vi pioveranno lavori addosso”

“Non ne vale la pena. Non vi pioveranno lavori addosso”

230
0
CONDIVIDI

Quando sei venuto/a a Londra/Regno Unito?

Due anni e mezzo fa (Londra)

Come hai cercato una sistemazione fissa e hai avuto problemi?

Tramite agenzia. Mi hanno fatto affittare una casa con un’infestazione di ratti in corso

Come hai cercato lavoro?

Online

 Quanto tempo ci hai messo a trovare il tuo primo lavoro?

Ad esclusione di una parentesi in un bar, 6 mesi.

Quale esperienza di lavoro o titoli di studio avevi all’arrivo?

Laurea triennale in filosofia, lavori come front desk assistant e scrittrice freelance

Come era il tuo inglese scritto e parlato al tuo arrivo?

Ottimo

Quale e’ stato il tuo primo lavoro? E che lavoro stai facendo adesso?

Bar. Sto cercando, dopo ben due master…

Se vuoi imparare l’inglese ci sono posti migliori

Come definiresti la tua esperienza a Londra/Regno Unito fino ad ora? E per quali motivi?

Un mix. Positiva per quello che riguarda alcune libertà individuali che in Italia mi erano negate. Negativa per tutti gli altri aspetti sociali. Una città che ruota attorno a finanza e marketing e settore tech

londonConsiglieresti ad altri di partire per Londra/Regno Unito e per quali motivi?

No. Non ne vale la pena. Non vi pioveranno lavori addosso e il clash culturale è ben più grande di quello che ci si aspetta.

 Potresti dare due consigli utili a chi deve ancora partire?

Non fate compromessi sulla casa in cui abitare o vi ritroverete con i ratti. Non aspettatevi di trovare lavoro facilmente. Ingegneri informatici, invece, fatevi avanti perché farete un colloquio al giorno

Queste sono risposte al nostro sondaggio e non necessariamente sottoscriviamo a ciò che viene detto, pubblichiamo le risposte per dover di cronaca e per dare la parola a tutti

Se vuoi anche tu un lavoro a Londra o nel Regno Unito, leggi qui

Puoi anche tu compilare questo sondaggio qui sotto