jack lo squartatore

jackJack lo squartatore; forse il serial killer più famoso e una serie di omicidi di cui non si é mai trovato il colpevole. In tutti questi anni ci sono state innumerevoli teorie e altrettanti presunti colpevoli. Ne abbiamo raccolti 20 che sono stati sospettati di essere Jack the Ripper.

Foto: © Copyright Tony Emptage and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

Sir William Gull, primo baronetto di Brook Street. Era il medico ufficiale della Regina Victoria. Fu accusato negli anni ’70 di essere Jack the Ripper o anche di essere stato parte del gruppo di persone che uccisero le prostitute a Whitechapel.

Dr Francis Tumblety un irlandese che viveva in America che si spacciava per medico, il libro di Stewart Evans e Paul Gainey del 1996 suggerisce che Tumblety era Jack the Ripper. Non è una grossa sorpresa perchè aveva già attirato l’attenzione di Scotland Yard ai tempi degli omicidi.

James Maybrick era un mercante di cotone di Liverpool che fu ucciso dalla moglie. Mel 1992 apparse un documento ritenuto essere il diario di Maybrick nel quale confessava di essere Jack lo Squartatore. In seguito il diario si rivelò essere un falso.

Persino il figlio del re fu accusato di essere Jack lo Squartatore

Il Principe Albert Victor, figlio del re Edoardo VII e nipote della regina Victoria,  fu diverse volte accusato di essere Jack, alcnni film e sceneggiati lo dipingono come il noto serial killer.  Morì giovane di polmonite.

Frederick Deeming,  un uomo che uccise i suoi figli e due moglie e fu alla fine impiccato. Un documentario di Discovery del 2011 ritiene che fosse lui lo squartatore.

James Kenneth Stephen era l’insegnante privato del principe Albert Victor. Stephen aveva problemi di salute mentale e in una commedia del 1993 fu accusato di essere Jack the Ripper.

Aaron Kominski era un ebreo polacco che faceva il parrucchiere a Whitechapel. Aveva problemi di salute mentale e diceva di odiare le prostitute. Nel 2014 Russell Edwards scrisse di aver provato una volta per tutte che Kominski era Jack the Ripper usando il DNA mitocondriale. Si aspetta un seguito.

Sir John Williams era il ginecologo di corte e fu accusato in un libro del 2005 di essere stato Jack the Ripper. A quanto pare avrebbe ucciso le prostitute per fare una ricerca sull’infertilità

Michael Ostrogg era un immigrato russo che sopravviveva truffando. A volte si era spacciato per un dottore. Era tra i sospetti durante le prime indagini ma in effetti era stato in galera in Francia durante alcuni dei delitti.

Montague Druitt proveniva da una famiglia di dottori, aveva problemi mentali e si suicidò a Whitechapel nel 1888 subito dopo l’ultimo omicidio di Jack lo Squartatore. Druitt però abitava nel Kent e aveva un alibi per alcuni degli omicidi.

David Cohen, un altro ebreo polacco che fu messo in prigione per altri motivi poco dopo l’ultimo delitto.

E il pittore Walter Sickert…

Walter Sickert il pittore fu diverse volte accusato di essere Jack the Ripper incluso anche recentemente da Patricia Cornwell la scrittrice di gialli, sappiamo che era quasi ossessionato da questi delitti. Sembra però fosse in Francia quando furono commessi un paio di delitti

William Bury uccise la moglie, un ex prostituta in un modo molto simile a come furono uccise le vittime di Jack the Ripper. Fu impiccato per l’omicidio della moglie poco dopo l’ultimo delitto dello Squartatore.

Una lunga serie di elementi strani

Dr Thomas Neil Cream era un dottore che faceva aborti clandestini, uccise anche il marito dell’amante e per questo fu impiccato. Al patibolo si dice abbia confessato di essere Jack.

John Barnett era l’amante dell’ultima vittima di Jack, Mary Kelly che era una prostituta. La teoria dice che abbia ucciso le altre donne per convincere Mary a cambiare vita e alla fine uccise anche lei durante un litigio.

Il mistero di Spring Heeled Jack

Jack Pizer un calzolaio ebreo  che collezionava coltelli. Era tra i sospettati da Scotland Yard’s durante le prime indagini perché aveva già accoltellato qualcuno e forse anche perché era un immigrato.

Carl Feigenbaum uccise una donna a New York e dopo che fu giustiziato il suo avvocato disse che era anche Jack the Ripper.

Robert Stevenson era un tipo strano appassionato di magia nera, uno dei primi sospettati. Abitò a Whitechapel solo nel periodo degli omicidi ma siccome stava in un ospedale psichiatrico non poteva uscire e quindi non poteva essere Jack .

George Chapham un altro polacco che abitava nella zona di Whitechapel nel periodo degli omicidi e in seguito  uccise ben tre mogli. Fu impiccato nel 1903 e fu uno dei primi ad essere sospettati.

James Kelly, sospettato la prima volta in un libro del 1987 e fu in seguito protagonista di un documentario di Discovery. Kelly uccise la moglie a coltellate e abirò  nella zona di Whitechapel nel periodo degli omicidi. Quando abitò negli Stati Uniti ci fu una serie di omicidi simili a quelli di Jack the Ripper.