kensington palace

Kensington Palace a Londra; qui nacque la regina Vittoria e ci visse Diana

Il turista medio visita diversi palazzi a Londra, ma spesso si dimentica di visitare Kensington Palace, un palazzo reale e una delle residenze reali storiche a tutti gli effetti e che ha spesso grandi mostre su diversi aspetti della famiglia reale. Sicuramente una delle principali attrazioni londinesi per chi ama saper tutto della famiglia reale. Il palazzo si trova a Kensington Gardens di fianco ad Hyde Park

Kensington Palace, uno dei più importanti palazzi reali di Londra

Un tempo Kensington Palace a Londra si chiamava Nottingham House, dopo essere stata acquistato nel 1689 dal segretario del re Guglielmo II, che era appunto il conte di Nottingham.

Durante il regno di re Guglielmo III la dimora ufficiale dei reali era Whitehall Palace che non piaceva al re perché troppo umido, il che peggiorava la sua asma.

Dopo l’acquisto della casa, che era stata costruita nel 1600 per Sir George Coppin come casa di campagna, Christopher Wren fu commissionato a fare rinnovi e restauri. Christopher Wren era l’architetto di St Paul’s Cathedral e circa 50 chiese a Londra, ricostruite dopo il grande incendio del 1666.

William Kent, che era un noto pittore e architetto dell’inizio 1700 fu commissionato a dipingere soffitti di diverse sale e stanze private.

Non pensate alla zona di Kensington ora, a quei tempi questa zona di Londra era in effetti quasi completamente rurale, si sviluppò solo dopo l’arrivo della famiglia reale. Come era successo in precedenza ai tempi dei Tudor a Richmond e Greenwich, quando il monarca e i membri della famiglia reale vivevano parte dell’anno in un palazzo, si formava tutta la corte attorno. Quindi altre ville, case e servizi per i reali. 

Sapete che la regina Victoria nacque a Kensington Palace a Londra?

La regina non vedeva l’ora di poter trasferirsi nella nuova residenza ufficiale e disse ai muratori di fare veloce, i lavori affrettati causarono il crollo di una parte della costruzione.

I giardini furono fatti modificare all’inizio del 1700 dalla regina Anna che voleva qualcosa di modernamente (per allora) inglese.

La stessa regina Anna morì a Kensington Palace a Londra dopo essersi abbuffata e lasciò la casa al re Giorgio I che veniva dalla Germania ed era profondamente nostalgico della patria natia. Non si è mai sentito a casa in Gran Bretagna e non ha mai imparato l’inglese. 

Durante il regno di Giorgio I il palazzo divenne praticamente una estensione della corte reale di Hannover inclusi gli appartamenti reali. Il re Giorgio II fece allargare gli splendidi giardini e morì mentre era seduto sul WC di Kensington Palace. Una di quelle morti che hanno fatto storia per tutti i motivi sbagliati. 

Il figlio Giorgio III preferì non abitarci e spostò la dimora reale a Buckingham Palace, dove si trova tuttora. Da allora il palazzo, che cominciò ufficialmente ha chiamarsi Kensington Palace, rimase nella famiglia reale, ma non ci abitarono più i monarchi in carica.

La regina Vittoria nacque in questo palazzo il 14 maggio 1819 e fu battezzata nella Stanza della Cupola. Era la figlia del Duca di Kent e quindi parte della famiglia reale estesa.

La futura regina visse a Kensington Palace a Londra fino a quando divenne regina.

Nel 1912 gli appartamenti della regina Victoria divennero il London Museum che nel 1975 divenne The Museum of London.

Negli ultimi due secoli hanno continuato ad abitarci membri della famiglia estesa come la Principessa Luisa una figlia della regina Victoria e più recentemente la Principessa Margaret, sorella della regina Elisabetta, il principe Michael e la Principessa Diana. La regina Maria, che era la nonna della regina Elisabetta, nacque qui anche se non era proprio parte della famiglia reale stretta. Lo divenne dopo ovviamente quando sposò il futuro re Giorgio V.

La principessa Margaret era famosa per i party che dava in questo palazzo, invitava persone famose, artisti e musicisti tra cui anche the Beatles.

Rispondi

Scroll to Top