Quando sei venuto/a a Londra /Regno Unito?

8 mesi fa

Come hai cercato una sistemazione fissa e hai avuto problemi?

Tramitr spare room e si, ho avuto parecchi problemi. Nei piccoli centri è decisamente difficile trovare un buon rapporto qualità/utilità/prezzo, specialmente nei dintorni di londra

Come hai cercato lavoro?

Tramite agenzia di recruiting, sono praticamente loro a cercare te
 Quanto tempo ci hai messo a trovare il tuo primo lavoro?

Un battito di ciglia e un po’ di studio della lingua (per la mia categoria serviva il c1 dell’IELTS)

Che tipo di esperienza di lavoro o titoli di studio avevi all’arrivo?
Laurea in infermieristica

Come era il tuo inglese scritto e parlato al tuo arrivo?

Un b2 pieno, quindi molto buono

Quale e’ stato il tuo primo lavoro? E che lavoro stai facendo adesso?

Oss, nell’attesa di ricevere il pin number come infermiera, il wuale ancora non è arrivato (pare la burocrazia sia lenta anche qui)

Come definiresti la tua esperienza a Londra/Regno Unito fino ad ora? E per quali motivi?

Positiva per infinite ragioni. Cresci soprattutto a livello personale e anche una volta rientrata a casa non sarò mai più la stssa. Ma non posso dire di essere felice

Consiglieresti ad altri di partire per Londra/Regno Unito e per quali motivi?

Si, cambiate il vostro punto di vista, scoprite cosa c’è la fuori, come si vive, quali sono le cose che vi piacciono e non vi piacciono. Male che vada tornerete con un bagaglio culturale tutto nuovo, una mente più aperta, idee fresche e, almeno come nel mio caso, avrete imparato ad apprezzare di più la vostra terra natia. Senza contare che conquistare una buona padronanza dell’inglese può sempre tornare utile

 Potresti dare due consigli utili a chi deve ancora partire?

Raccogliete tutto il vostro ottimismo e il vostro entusiasmo ma non aspettatevi la patria dell’oro e della giustizia. Il uk ha tanti pregi ma anche tanti, tanti difetti. Abbiate coraggio e organizzattevi bene per trovarvi una buona sistemazione, un buon lavoro e un ambiente il più possibile positivo perché aldilà del lavoro, specialmente nel primo periodo sarete soli. Gli inglesi sono davvero un popolo freddo e un po’ fasullo. Quando vi sorprenderete all’inizio per la loro gentilezza tenete bene a mente: è apparenza. E per finire: abituatevi a compilare mille scartoffie perché la burocrazia qui è una vera e autentica passione!

Queste sono risposte al nostro sondaggio e non necessariamente sottoscriviamo a ciò che viene detto, pubblichiamo le risposte per dover di cronaca e per dare la parola a tutti

Se vuoi anche tu un lavoro a Londra o nel Regno Unito, leggi qui

Puoi anche tu compilare questo sondaggio qui sotto

2 Commenti

  1. C’ è anche qui la burocrazia.
    Concordo tantissimo sul fatto che gli inglesi siano falsi: ti dicono una cosa gentile e poi sparlano di te alle spalle. Ci rimasi tanto male le prime volte che me ne accorsi, ora non do più confidenza alcuna agli inglesi

Comments are closed.