La crisi degli hotel a Londra e UK potrebbe durare 3 anni

Secondo il rapporto pubblicato da UK Hotels Forecast 2020-2021, il settore alberghiero nel Regno Unito non si risolverà dalla crisi fino al 2023. 

Le previsioni sono di solo 52% delle stanze di hotel occupate nel 2021 e 59% nel resto del paese ma solo se si ha un vaccino entro la prossima estate. Altrimenti potrebbe essere anche peggio. 

Questo è in confronto ai tassi di occupazione pre-Covid-19 2019 rispettivamente dell’83% e del 75%. Una ripresa troppo lenta dei viaggi aziendali internazionali e la debole domanda di viaggi d’affari, riunioni ed eventi indicano che le previsioni sono particolarmente nere per Londra.

Se non ci fosse un vaccino la situazione potrebbe essere anche peggiore. Ma anche con l’arrivo del vaccino molte aziende si sono rese conto che molti viaggi di affari possono essere eliminati anche in futuro. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scritto da Daniela Mizzi

Nel Regno Unito dal 1991, grande viaggiatrice e amante dell'avventura. Lavorato in diversi settori dall'amministrazione al settore pubblicitario.

Offerte di lavoro a Londra per Natale

Alba incredibile stamattina a Glasgow (FOTO)