Come tante antiche tradizioni popolari anche quella del ferro di cavallo come portafortuna nelle isole britanniche proviene dai romani, che a loro volta l’avevano rubata agli antichi greci.

Ma una volta arrivata in Inghilterra la tradizione acquista una nuova leggenda. Si dice infatti che San Dunstano di Canterbury che era un fabbro di professione prima di fare carriera religiosa e diventare arcivescovo di Canterbury, ebbe una visita di un tizio con gli zoccoli da cavallo.

Il tizio chiese a San Dunstano (che ovviamente non era ancora santo) di mettergli i ferri. San Dunstano riconobbe allora il diavolo, non in tanti uomini vanno in giro con gli zoccoli da cavallo. Allora lo legò al muro e gli mise i ferri nel modo più doloroso possibile. Il diavolo pregò San Dunstano di smettere e in cambio San Dunstano si fece promettere che il diavolo non sarebbe mai entrato in una casa con il ferro di cavallo alla porta. Da allora infatti si usa mettere un ferro di cavallo alla porta d’entrata.[irp] [useful_banner_manager banners=10,14,15 count=1]