La pagoda della pace del Battersea Park di Londra

La London Peace Pagoda si trova nel Battersea Park, vicino al Tamigi tra Albert Bridge e Chelsea Bridge, un parco vittoriano originale aperto nel 1858. L’ultima azione legislativa del Greater London Council nel 1984 prima di essere sciolto da Margaret Thatcher è stata la concessione del permesso di costruire la pagoda che ovviamente si scontrava con il governo di allora. Da allora la pagoda è diventata importante nel parco di Battersea e ha contribuito a rilanciarlo. Infatti negli anni ’80 il parco era praticamente abbandonato. 

L’ordine buddista Nipponzan Myohoji, un movimento buddista di Nichiren, si era offerto di costruire una pagoda della pace a Londra. L’Ordine ha già costruito una Pagoda della Pace in Gran Bretagna dopo averne costruita una a Milton Keynes nel 1980. Dal 1947, hanno costruito pagode della pace in tutto il mondo in Europa, Asia e Stati Uniti, in tutto ora ce ne sono 80. Circa cinquanta volontari, tra cui monaci buddisti, hanno contribuito alla costruzione della pagoda di Battersea nel 1984 e nel 1985.

 

L’imponente pagoda a doppio tetto è coraggiosamente realizzata in cemento e legno. L’area circostante, splendidamente ristrutturata con l’aiuto dell’Heritage Lottery Fund e del Wandsworth Council, include una piattaforma cerimoniale dall’aspetto spazioso. Sulle quattro statue di bronzo sono raffigurati quattro diversi simboli della “vita del Buddha”. I gesti del Buddha sono chiamati mudra e possono essere interpretati come simboli di molte fasi della vita, tra cui la nascita, la contemplazione che porta all’illuminazione, l’insegnamento e il nirvana.

Rispondi

Torna su