parchi di londra 2023 01 03t184519.809

La regina Vittoria, Buckingham Palace e la rana

Dopo la regina Elisabetta II, il monarca britannico più longevo era stata la regina Vittoria. Victoria era una monarca così popolare che i suoi sudditi le erano incredibilmente fedeli. I suoi numerosi discendenti avrebbero continuato a regnare in vari altri paesi europei, guadagnandosi il soprannome di “nonna d’Europa”. Victoria era anche l’omonimo dell’era vittoriana, un periodo di notevole ricchezza e progresso in Gran Bretagna.

Victoria non ha avuto una buona infanzia, con uno sforzo di immaginazione. È stata allevata dalla sua governante tedesca, la baronessa Lehzen, e per lo più tenuta separata da sua madre e dal resto della sua famiglia durante la sua infanzia.

Come diretta conseguenza di ciò, Victoria era un’introversa che lottava con la timidezza. Le mancavano anche i legami intimi con sua madre che molti dei suoi successori hanno avuto con le proprie madri.

La perdita della madre di Victoria, morta quando la principessa aveva appena otto anni, ha avuto un’impressione profonda e duratura sulla giovane ragazza. Lehzen divenne ancora più un padre surrogato di Victoria.

Victoria era una persona introspettiva, ma era una governante ferma e decisa. Nonostante questo tratto, era anche molto colta e ben informata su un’ampia varietà di argomenti. La sua intelligenza era piuttosto alta. Durante il regno di Victoria, fu una fervente sostenitrice della riforma sociale e cercò di migliorare la vita di coloro che appartenevano alla classe operaia e alle classi inferiori della società. Contribuì anche a ridefinire la funzione della monarchia e fu la prima sovrana britannica a compiere frequenti viaggi nel Paese, stabilendo la pratica delle visite reali come un evento quotidiano.

Victoria era una governante simpatica e accessibile, nonostante avesse un’immensa autorità e influenza sui suoi sudditi. Era famosa per il suo amore per tutti i tipi di animali e spesso la si vedeva galoppare per Londra sul suo cavallo di nome Clover. Victoria era anche una madre e una nonna affettuose che mostravano un vivo interesse per le attività e le realizzazioni della sua prole e dei suoi nipoti.

La regina Vittoria era una donna straordinaria che ha lasciato un’eredità significativa. Aveva una grande autorità come monarca. Era una donna di straordinaria conoscenza e forza che era anche una madre e una nonna amorevoli. Victoria sarà ricordata per sempre come una delle più grandi regine negli annali della storia britannica.

La data di nascita della regina Vittoria era il 24 maggio 1819 e la sua morte il 22 gennaio 1901. Salì al trono nel 1837 e governò il Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda fino al 1901. Ha ricoperto i titoli di Sovrano dell’Impero Britannico e Imperatrice dell’India durante il suo regno. Victoria è stata una delle regine più corte della storia; era solo circa un metro e mezzo.

È possibile che non tutti sappiano che la regina Vittoria era una sovrana così piccola. In realtà era abbastanza simile a sua sorella minore quando era nei suoi primi anni. Sua sorella era la maggiore delle due. È stato solo quando ha sperimentato uno scatto di crescita all’età di tredici anni che ha finalmente superato sua sorella in termini di altezza. Anche a quel tempo, aveva una statura un po’ piccola.

La bassa statura di Victoria è stata per lei motivo di contesa per tutta la vita. Ad esempio, poiché non poteva indossare abiti di una taglia standard, è stata costretta a farsi fare il guardaroba su misura.

Victoria era una sovrana forte e potente nonostante la sua bassa statura. Era eccezionalmente brillante e aveva uno spirito veloce. Oltre a ciò, era incredibilmente eloquente e sapeva usare le parole.

La regina Vittoria ha vissuto una vita piena di molti successi, rendendola una donna affascinante. Era una potente regina che governava da sola un enorme impero. Nonostante il suo aspetto minuscolo, era un colosso in altri termini.

La regina Vittoria è stata la prima regina a risiedere a Buckingham Palace. Il palazzo era in uno stato di abbandono quando salì al trono nel 1837 e non era considerato una dimora adeguata per una regina. Victoria scelse di fare di Kensington Palace la sua casa, nonostante fosse stato precedentemente occupato da altre famiglie reali. Fu solo nel 1861, l’anno dopo la morte del marito, il Principe Alberto, che Victoria prese la decisione di trasferirsi a Buckingham Palace.

Aveva una profonda predilezione per il Palazzo e associò molte esperienze positive al tempo trascorso lì. I residenti di Londra hanno trovato il Palace estremamente comodo grazie alla sua posizione privilegiata in città.

Il trasferimento al Palazzo non è stato facile perché è un vecchio edificio ed è fuori uso da tempo. Le cucine non soddisfano ancora i requisiti moderni e non c’è illuminazione a gas.

Nonostante questi inconvenienti, la regina Vittoria si è divertita moltissimo a Buckingham Palace, che alla fine è diventata la sua casa preferita. Uno degli animali preferiti della regina Vittoria era una rana. È stato riferito che ha scoperto la rana nei giardini di Buckingham Palace e ha sviluppato una predilezione per essa una volta che l’ha vista lì. La regina portò la rana a casa sua e la allevò come un animale domestico, addestrandola infine ad appollaiarsi sulla sua spalla durante la sua giornata. Victoria ha fatto di tutto per far costruire una stanza speciale per la rana in modo che potesse avere una propria area privata in cui potesse esercitarsi e rilassarsi.

Avendo forti legami con i suoi numerosi figli, che si sono sposati con i reali europei, è stata spesso considerata la “nonna d’Europa”.

La regina Vittoria morì il 22 gennaio 1901, ponendo fine al suo regno. Suo figlio maggiore, Edoardo VII, alla fine avrebbe preso il suo posto come monarca. La sua influenza, che era amata, può ancora essere vista e sentita nei tempi moderni.

(Visited 31 times, 1 visits today)

Rispondi