La testimonianza di Giuliana che vuole ritornare in Italia

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

Cerchiamo di dare la parola a tutti e pubblichiamo anche esperienze completamente diverse dalle nostre. Queste testimonianze riflettono solo l’esperienza ed opinione di chi l’ha scritta Se vuoi anche tu aggiungere la tua testimonianza puoi farlo compilando il modulo qui sotto. Ci riserviamo il diritto di non pubblicare testimonianze. Se decidi di condividere la tua esperienza puoi anche scegliere di inviare una tua foto che sarà pubblicata nel tuo articolo, troverai il modulino per caricare la tua foto qui sotto. Inviando il modulo qui sotto acconsenti a pubblicare la tua testimonianza su questo sito

Vivo a Londra da circa 4 anni ormai e non sono felice. Non sono sicuro di cosa voglio fare della mia vita e mi sento come se stessi sprecando il mio tempo. Ci sono alcune grandi cose su Londra, ma non è il posto giusto per me. Non so se è perché ho nostalgia di casa o perché mi sento come se non ci appartenessi, ma so che ho bisogno di lasciare Londra.

Non sono felice a Londra a causa dell’equilibrio tra lavoro e vita privata. A Londra, le persone sono così ossessionate dal proprio lavoro che trascurano la famiglia e gli amici. Per me, voglio sentire come se stessi facendo la differenza nella vita e non solo vivendo per il mio lavoro. Conosco persone che lavorano, dormono e mangiano qualcosa velocemente, ma che vita dovrebbe mai essere. 

Per non parlare dell’isolamento degli immigrati a Londra che è un fenomeno molto comune. Uno dei motivi di questo isolamento è che molti immigrati non hanno ancora trovato un modo per entrare in contatto con la gente locale. Gli italiani stanno con gli italiani a vantarsi di quanto guadagnano o a piangersi addosso, è troppo deprimente.

Ho deciso di tornare in Italia, la pandemia mi ha fatto riflettere.  Sono stata lontano dalla mia famiglia e dagli amici veri per troppo tempo e non sto facendo un lavoro fantastico a Londra, alla fine del mese sono senza soldi e abito in una cameretta di pochi metri quadrati. La vita è breve e fare questi sacrifici non ne vale la pena.

Giuliana

Ultimo aggiornamento 2022-01-22 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Puoi anche tu raccontare la tua esperienza nel Regno Unito, la tua opinione, segnalare qualche evento o qualcosa che potrebbe interessare altri italiani. 

Partecipa anche tu!

3 commenti su “La testimonianza di Giuliana che vuole ritornare in Italia”

  1. Non credete a tante baggianateLondra è una città con molte opportunità di lavoro. Puoi trovare lavoro nei diversi settori dell’economia della città.

    Se stai cercando un lavoro in città, puoi andare a Job Center e registrarti. È un’agenzia governativa che aiuta le persone a trovare lavoro.

    Puoi anche registrarti sul loro sito web e cercare lavoro a Londra.

    In alternativa, potresti andare in un’agenzia di collocamento e trovare un lavoro in questo modo. Ci ho vissuto ora sono in Italia ma appena posso ci rivado a vivere.

    1. Tu non vai a vivere da nessuna parte se non hai almeno il pre-settled o il visto. Anche il resto che hai detto sono baggianate, ti aiutano a cercare lavori di m. (aiutano i padroni a cercare gente che fa lavori di m.) se vuoi un lavoro decente devi darti da fare da solo.

      1. Concordo con te Max. Le agenzie di collocamento spesso cercano solo staff temporaneo per lavori poco gratificanti. Meglio farsi un’idea di cosa si vuole fare (barista, informatico, ingegnere, addetto alla cassa), creare un CV su misura e contattare direttamente un’azienda nell’ambito sul loro sito quando ci sono posizioni disponibili. E si: non puoi trovare lavoro se non hai il visto per lavoro o sei residente (settled/pre-settled)…

Rispondi a Ilaria Annulla risposta

Commenti recenti
I più venduti
OffertaBestseller No. 1 Italian-English Bilingual Visual Dictionary with Free Audio App
Bestseller No. 3 Easy learning italian: Trusted support for learning

Ultimo aggiornamento 2022-01-22 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Aziende italiane nel Regno Unito (con i contatti anche per cercare lavoro)
Giuseppe racconta la sua esperienza come pizzaiolo in Inghilterra
GooglesforStartups-0922_ShareNSplit_Both_Yellow (1)
Storia di una startup londinese di 2 italiani
28423676_smartphone-news-template
Covid e vaccinazioni, voci di italiani nel Regno Unito
Tutti gli italiani a Londra vivono male?
A Londra si vive benissimo, tutto funziona perfettamentissimo
Gli italiani amano Londra, per quali motivi?
Un lettore racconta la sua esperienza a Fulham
Franco pensa di avere un futuro glorioso a Londra
Luciana a Londra dal 2010 dice che non esiste discriminazione
Torna su
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: