Una storia che puoi raccontare agli amici se ti capita di essere a Tobacco Road e vedere una strana statua. Persino tanti londinesi non conoscono la storia di questa statua.

Fuori dall’ingresso della stazione Tobacco Dock, vicino alla sede di News International, vi è una statua di un ragazzino  di fronte a una tigre. Alla fine del 1800 Charles Jamrach aveva qui vicino un negozio di animali esotici.

Il signor Jamrach era di origini tedesche ed aveva ereditato l’azienda di vendita animali esotici dal padre che l’aveva aperta in Belgio.

Il negozio esisteva particolarmente per vendere gli animali ai circhi e zoo. Un giorno una grossa tigre riuscì a fuggire dal negozio sulla Ratcliffe Highway vicino a Tobacco Dock.

Un bambino di otto anni non avendo mai visto un gatto così grande si incuriosì ed andò a toccargli il grande naso. La tigre per difendersi alzò una zappa che stordì il bambino. A quel punto la tigre afferrò il bambino per la giacca e lo trascinò per una viuzza.

Charles Jamrach, una volta scoperta la fuga della tigre, la inseguì e  disarmato, con solo le sue mani aprì la bocca della tigre che lasciò andare la giacca del bambino. Quest’ultimo era un po’ spaventano, ma illeso.

Pubs di Londra: The Charles Lamb Pub

 

1 commento

  1. Come trattano gli italiani a Londra non ho parole, tutti a fare lavoro basso a spaccarsi la schiena e nn hAnno proprio rispetto per gli italiani e la nostra tradizione e cultura credono siamo tutti criminali e mafiosi non si fidano degli italiani solo a lavare i pavimenti o cuocere spaghetti ci tengono,, italiani masochisti venite tutti a farvi maltrattare. Non ci sono italiani trattati bene, anche i cani stanno bene se al confronto

Commenta