L’appello del sindaco per salvare il centro di Londra

Il sindaco di Londra Sadiq Khan ha inviato una lettera a Boris Johnson chiedendo di agire ora per salvare il centro di Londra e migliaia di posti di lavoro. 

I posti di lavoro a rischio sono ovviamente nei teatri che rimangono chiusi, locali di musica dal vivo, clubs e discoteche, musei e gallerie d’arte, ma anche ristoranti, pub e negozi. 

Il sindaco ha chiesto otto punti che includono maggior supporto alle società di piccole e medie dimensioni, un prolungamento del Job Retention Scheme che finisce ad ottobre, ma molti lavoratori del centro di Londra non potranno tornare entro ora e quindi perderanno il lavoro. 

Vuole anche l’obbligo di indossare la mascherina in più posti, un sistema migliore per individuare e rintracciare i contatti che possa essere usato anche nella ristorazione.  Vorrebbe anche maggiore aiuto alle persone freelance e in proprio, molte delle quale lavorano per teatri e altre organizzazioni del centro di Londra. Vorrebbe anche vedere aiuti e sconti per pagare gli affitti nel centro di Londra. Molti locali sono a rischio di bancarotta perché non in grado di pagare l’affitto.

C’è stato un lieve aumento di visitatori nel centro di Londra nelle ultime settimane anche grazie al programma di sconti nei ristoranti. La situazione rimane critica soprattutto se si aggiunge la recessione e il rischio di un ritorno del coronavirus.

Leggi anche:

Cambia anche il centro di Londra, per mantenere le distanze tra persone(Si apre in una nuova scheda del browser)

 

OffertaBestseller No. 1
LEGO Architecture - Londra, 21034
  • Interpretazione LEGO Architecture di Londra
  • Contiene la National Gallery, la Colonna di Nelson, il London Eye, il Big Ben (Elizabeth Tower) e il Tower Bridge
  • Il fiume Tamigi è riprodotto con tegole trasparenti su base
OffertaBestseller No. 2
Londra. Con carta estraibile
  • Harper, Damian (Author)

Ultimo aggiornamento 2020-09-20 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

rapporto

  • Cazzate per spaventare la gente, non sono a Londra, ho amici che lavorano. Non siamo tutti ragazzetti impressionabili, nessun cataclisma in Inghilterra, tutto funziona come sempre, la gente lavora, esce e si diverte. Non sono fifoni come gli italiani

  • Basta aprire Google News in inglese, le informazioni giuste e basate su dati concreti non su opinioni sono disponibili a chiunque abbia orecchie per intendere, tu non mi sembri tra questi.

  • Scritto da Daniela Mizzi

    Nel Regno Unito dal 1991, grande viaggiatrice e amante dell'avventura. Lavorato in diversi settori dall'amministrazione al settore pubblicitario.

    Allarme giallo del Met Office per il meteo a Londra e Sud Est

    Il London Design Festival ci sarà il mese prossimo