Come l’architetto Christopher Wren cambiò la faccia di Londra

architetto Christopher Wren

Appena si pensa all’architetto Christopher Wren si pensa alla cattedrale di St Paul’s. Corretto, ma ci sono molte altre cose a Londra che sono state costruite da progetti di questo architetto. 

Bisogna prima di tutto precisare che Christopher Wren non era solo un architetto era uno scienziato, astronomo, matematico e tanto altro. Non era strano a quei tempi che gli architetti fossero principalmente scienziati.

Foto: © Copyright Rob Farrow and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

Ebbe una lunga vita infatti morì nel 1723 a 90 anni e quindi ebbe la possibilità di partecipare a tanti progetti.

Indubbiamente il suo progetto maggiore fu la cattedrale di St Paul’s ma a Wren fu anche commissionata la ricostruzione di ben 52 chiese della City of London in seguito al Grande Incendio.

Tenete anche presente che l’architetto Christopher Wren lavorò anche parecchio a Oxford, Cambridge e altre parti dell’Inghilterra. Le sue opere non si trovano solo a Londra.

Quasi tutte le chiese di Londra di Wren si notano per loro torri, la più alta e famosa è quella di St Bride’s a Fleet Street, quella della torta nuziale per intenderci.

Christchurch Greyfriars, una delle chiese danneggiate
Foto: © Copyright Richard Croft and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

Mentre la cattedrale di St Paul’s e la chiesa di St Stephen Walbrook sono note per le loro cupole. In un certo senso la chiesa di St Stephen era la prova per la cattedrale.

Forse non sai che la cupola della cattedra di St Paul’s è effettivamente tre cupole. Le fondamenta non erano in grado di tenere il peso della cattedrale con cupola e quindi Wren fece tre cupole una dentro l’altra per dividere il peso. Infatti la cupola sembra molto più grande fuori che da dentro.

Non tutte le  52 chiese dell’architetto Christopher Wren sono sopravvissute, non solo ai tedeschi ma alla mancanza di terreno nella City of London. Per esempio tre furono distrutte per allargare la Royal Exchange e la Bank of England. Tre furono completamente distrutte dalle bombe tedesche.

Dieci chiese furono demolite perchè con la diminuizione degli abitanti della City of London non avevano più parrocchiani. Di sei chiese rimangono ora solo le torre, inclusa la famosa St Dunstan in the East.

L’incendio di Londra tenne l’architetto Christopher Wren occupato per decenni e ironicamente fu anche commissionato a fare un monumento per ricordare l’evento.

architetto Christopher Wren
Foto: © Copyright Christine Matthews and licensed for reuse under this Creative Commons Licence.

Oltre alle chiese Wren fece anche il Royal Chelsea Hospital, il Royal Naval College (edificio famosissimo anche se non lo conoscete per nome e dipinto anche da Canaletto) e parte del Royal Observatory di Greenwich.

Inoltre fece anche la facciata sud di Hampton Court Palace e parte di Kensington Palace.  In poche parole ha costruito almeno in parte molti importanti edifici londinesi del 1600/1700.

Bestseller No. 1
UNDER SIEGE 2
  • Amazon Prime Video (Video on Demand)
  • Al Sapienza, Afifi, Thom Adcox Hernandez (Actors)
  • Geoff Murphy (Director) - Matt Reeves (Writer) - Steven Seagal (Producer)
Bestseller No. 2
Christopher Wren Quiz
  • Christopher Wren Quiz info
OffertaBestseller No. 3
Sir Christopher Wren
  • Rabbitts, Paul (Author)

Ultimo aggiornamento 2020-08-09 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

rapporto

Scritto da admin

Autore per pagine generiche e di informazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Nel Derbyshire esiste una piccola Stonehenge

casa di newton

Dove potete vedere (forse) il melo di Isaac Newton