senza una laurea a Londra

Ci arrivano tante email che ci chiedono se si può lavorare  senza una laurea a Londra e ci sembra il caso di rispondere a questa domanda una volta per tutti, molti sembrano credere che una laurea sia indispensabile.

Non è assolutamente vero, al contrario i neo-laureati sono spesso svantaggiati in un mondo del lavoro che non ha tempo di addestrare e preferisce quasi sempre persone con esperienza e in una metropoli dove il terziario domina, la laurea non è indispensabile.

In linea di massima un non laureato che ha esperienza di lavoro ha più possibilità di inserirsi nel mondo del lavoro di un laureato che non ha mai lavorato, sempre se ha un ottimo inglese. Il non laureato che non ha mai lavorato ha invece il vantaggio di essere molto più giovane del neo-laureato medio italiano e a quell’età si sarà probabilmente già costruito una carriera.

Non è nella mentalità britannica dare troppo importanza alla laurea, specie passati i 22/23 anni, la laurea perde subito valore se non  consolidata da esperienza di lavoro. Quindi molti neo-laureati italiani che arrivano a Londra superati i 25 anni senza grosse esperienze di lavoro si trovano spesso a partire allo stesso punto di un non laureato senza esperienza, ossia dai lavori manuali

Sono svantaggiato senza una laurea a Londra?

L’entusiasmo e la personalità contano spesso più di una laurea per lavorare nei servizi che sono il settore dominante a Londra, la laurea a chi è fortunato consente solo di saltare parte della gavetta ma il resto deve essere dimostrato sul posto di lavoro.

Alcuni libri per studiare Business English

Un non laureato può comunque dimostrare di avere tutte le caratteristiche richieste e una volta entrato in un azienda, farsi promuovere internamente, anche passando sopra laureati.

Negli ultimi anni sono usciti più laureati britannici di quelli che servono al mercato e un buon numero anche dopo alcuni anni dalla laurea si ritrova a fare un lavoro non da laureato, spesso con uno stipendio basso, altri sono emigrati, mentre mancano meccanici, elettricisti e cuochi, tutti tipi di lavoro che non richiedono laurea.