Lavorare alla National gallery di Londra dopo la Brexit, come fare?

lavorare alla national gallery
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

 Dal 1 gennaio 2021 per lavorare in UK, se non avete il settled status, occorre avere un’offerta di lavoro che paga almeno £25.600 all’anno. Potete sperare di lavorare in un museo solo se avete esperienza che non si trova facilmente nel Regno Unito.

Molti italiani ci scrivono chiedendoci come possono lavorare nei musei e gallerie d’arte londinesi, abbiamo spesso molti restauratori che ci contattano sperando di lavorare alla National Gallery.

In realtà questi settori sono molto selettivi e competitivi, se avete esperienza in qualche grosso museo italiano, potete provare a lavorare alla National Gallery, ma la maggioranza delle persone che ci scrivono, ha lauree ma poca esperienza di lavoro e deve competere con i laureati del posto per fare esperienza. 

Che non è facile. Non era facile prima della pandemia e della Brexit, ma ora è praticamente impossibile.

Per vedere le ultime offerte di lavoro le trovate qui, non hanno normalmente tantissime offerte di lavoro. Se avete esperienza, la National Gallery vi deve anche sponsorizzare per farvi avere il visto e quindi deve investire tempo e denaro per soddisfare la burocrazia. Non vi sponsorizzerà a  meno che non abbiate  delle competenze veramente ricercate. 

La National Gallery raramente offre internship o posti non pagati per fare esperienza. Il lavoro nei ristoranti e di vendita di audio guide e altri prodotti sono in subappalto e quindi non lavorerete per la National Gallery. In ogni caso, se non avete il settled status, non potete avere un visto per fare lavori di questo tipo. 

lavorare alla national galleryPensare di andare a lavorare nel ristorante e poi, grazie a promozioni interne, passare a lavorare nella galleria stessa non sempre funziona.

Ovviamente è possibile lavorare nel ristorante e riuscire a fare conoscenze tra le persone che lavorano alla National Gallery e riuscire a farsi aiutare, ma non è automatico e tanto meno garantito e potete solo farlo se avete il settled o pre-settled status.

Sono due società diverse e la National Gallery non è tenuta a dare colloqui a chi lavora nei suoi ristoranti.

Impossibile allora lavorare alla National Gallery?

 
 
No, non è impossibile ma in generale il consiglio è quello di avere un piano d’azione. Se non avete esperienza cercate prima di farla in qualche museo in Italia o altrove. Senza esperienza e senza settled status è impossibile lavorare alla National Gallery
 
L’altro consiglio importante è cercate d’imparare bene come si deve fare un CV e cover letter per vendervi bene. Se non avete esperienza molto richiesta e non sapete fare il CV, difficilmente otterrete colloqui di lavoro, soprattutto se vi occorre un visto.  Su questo sito vi spieghiamo come fare domanda di lavoro nel Regno Unito. 
close

🕶 Rilassati!

Iscriviti per ricevere le nostre ultime notizie direttamente nella tua casella di posta.

Non ti invieremo mai spam né condivideremo il tuo indirizzo email.
Scopri di più nella nostra Informativa sulla privacy.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Non perderti questi consigli!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Universita in Gran Bretagna
Andare all'università in Gran Bretagna, fate attenzione quando scegliete un corso
curriculum vitae
Il CV in formato Europass non si usa in UK!!!!!!
Untitled design (57)
Londra:perdita di 819 mila posti di lavoro nel Regno Unito
My Post (5)
Esperienza di un'italiana che lavora all'ufficio postale
alimentazione
Lavorare nelle scienze dell'alimentazione nel Regno Unito
Torna su