restauratore nel regno unito

È una professione abbastanza  richiesta, visto il grande numero di musei e proprietà storiche contenenti una serie di oggetti d’arte e storici.

Fare il restauratore nel Regno Unito èanche estremamente competitivo, con un alto numero di laureati britannici in materie artistiche che non trovano lavoro e cercano in tutti i modi di fare corsi ed esperienza in svariati campi.

Quanto pagano per fare il restauratore nel Regno Unito?

Le paghe per chi è  alla prime armi sono sulle £15-18.000, dopo 3 o 4 anni di esperienza la media annua dovrebbe essere sulle £24.000 e possono superare le £40.000 per restauratori con esperienza. Chi lavora freelance piuttosto che assunto da un museo o galleria d’arte tende a guadagnare di più. Bisogna avere maturato esperienza prima di considerare l’idea di mettersi in proprio.

Come si diventa restauratore nel Regno Unito?

Per chi non ha qualifiche in restauro esistono sia corsi City & Guilds che corsi di laurea. Da tenere presente che  una buona parte di offerte di lavoro di restauro si riferisce al restauro di edifici ovvero building conservation. Per chi fosse interessato bisogna far notare che gli edifici britannici tendono ad essere stati costruiti diversamente da quelli italiani e spesso con materiali diversi, quindi esperienza in Italia può non risultare utilissima. Esistono anche diverse scuole di pensiero di restauro, quella britannica tende a restaurare l’edificio come era originariamente, mentre in Italia molti modernizzano l’edificio (soprattutto quando si tratta di edifici privati).

L’importanza di avere un CV fatto bene

Il problema maggiore è che, anche con esperienza, bisogna avere l’esperienza giusta per riuscire a competere per ogni posto di lavoro e molti restauratori italiani sono in UK da tempo e non riescono a trovare lavoro nel loro campo.

Un’ alternativa è cercare un internship nel settore e fare esperienza britannica, purtroppo le internship in questo settore non sono tantissime e sono comunque molto gettonate.  Potrete farcela ma ricordatevi che venite qui per competere e dovrete dimostrare i vostri skills e usare molta iniziativa.

Molti musei e altri instituti fanno anche una differenza tra restorer (quello che effettivamente restaura) e il conservator (quello che esamina le condizioni di un oggetto e consiglia in che condizioni tenerlo per conservarlo meglio o di  che restauro necessita). Dovrete decidere voi che percorso volete fare e vedere i pro e contro di entrambi.

Prezzo: EUR 15,84
Da: EUR 19,43
Consigliamo a tutti di informarsi bene prima di fare la valigia e il biglietto per Londra, questi sono campi molto competitivi. Non basta guardare alle offerte di lavoro per restauratore nel Regno Unito e concludere che ce ne sono più che in Italia e quindi le opportunità devono essere per forza maggiori. Dovete anche tenere presente quante persone fanno domanda ad ogni offerta di lavoro per avere un quadro completo.

Un altro consiglio è quello di guardare bene i siti sotto e cercare, attraverso i social media, di conoscere persone che lavorano nel settore a cui potete fare domande per cercare di capire la situazione reale nel vostro campo specifico.
Alcuni siti utili sono:
Institure of Conservation ( ha anche offerte di lavoro e internship)

British Association of Paintings Conservators -Restorers
Fine Art Trade Guild
National Association of Decorative and Fine Arts Societies Questo ente offre la possibilita’ di fare esperienza in restauro non retribuita ma molto utile per chi non ne ha.

Le ultime offerte di lavoro a Londra per italiani