lavorare in nero a LondraLavorare in nero a Londra è piuttosto comune.

Sono a Londra solo da pochi mesi e non ho trovato per nulla facile trovare un lavoro a Londra anche con un ottimo inglese.

Ho dovuto accettare un lavoro pagato la minimum wage e con orari orribili che non avrei mai accettato di fare in Italia: finisco alle 2 di notte e devo prendere autobus notturni e vado a dormire intorno alle 5 del mattino.

Se questo non fosse abbastanza mi hanno anche ridotto le ore questo gennaio e ora guadagno solo per pagarmi solo l’affitto e poco altro.  Sto cercando un altro lavoro ma non trovo molto facile nemmeno arrivare al punto dei colloqui. Ho rifatto completamente il curriculum per l’ennesima volta!

Pensavo di potere sfruttare i 3 anni di call centre che mi ero fatta in Italia ci sono pochissimi annunci per italiani in call centre e sono innondati di cv, penso che una volta vedono che sono a Londra da pochi mesi mi scartano quasi subito con tutti gli italiani che vivono qua da 5 o 10 anni, preferiranno sempre loro.  Non posso nemmeno far sentire loro il mio inglese fluent non sono mai a quel punto, quasi certamente pensano che se sono qua da poco e lavoro in un ristorante ho anche un inglese scarso.

Foto: Some rights reserved by garryknight

Ho visto tanti italiani lavorare in nero a Londra

Devo anche ritenermi fortunata, ho visto tanti italiani che non sono riusciti a trovare un lavoro e finiti i soldi sono ritornati in Italia, altri purtroppo sono stati costretti a lavorare in nero a Londra per paghe veramente ridicole. Conosco una ragazza pagata  £1.50 per ora e lavora 100 ore alla settimana per avere meno soldi di quelli che faccio in 40 ore e mi lamento che sono pochi! Altri prendono £3 o £4, ben sotto la paga minima che dovrebbe superare le £6.

In alcuni casi non sono stati nemmeno pagati, dopo una settimana di prova sono stati mandati via con la scusa che non erano bravi abbastanza! L’ironia era che quasi sempre  avevano pagato qualche italiano, che qualcuno chiama agenzie, per me sono solo loschi individui senza scrupoli che mangiano sopra la disperazione di altri italiani. Lavorare in nero a Londra non conviene, non avrete mai le referenze per uscire da quella situazione e inoltre non siete protetti da niente e in questi momenti incerti dovete assolutamente esserlo.

Quando leggo sul forum altri ragazzi italiani che stufi di lavorare sottopagati o in nero in Italia vogliono venire a Londra senza sapere l’inglese mi vengono i brividi! Finiranno a fare la stessa cosa a Londra che potrebbe essere anche molto peggio, trattati come extracomunitari in Italia, anche se vi ritenete pronti a tutto pensateci bene.

Se volete ancora venire a lavorare  a  Londra dovete fare 3 cose: studiare inglese per arrivare almeno ad un livello intermediate, prepararvi bene su come dovete agire e comportarvi per trovare lavoro e portarvi tanti soldi dietro. Fare diversamente significa davvero finire come disadattati e sfruttati e non credo che nessuno venga a Londra con l’idea di diventarlo. Non voglio spaventare nessuno ma ho visto troppi italiani che se la stanno vivendo malissimo e spero che qualcuno mi ascolti ed eviti di fare altrettanto.

Speziali

 

2 Commenti

  1. ciao mi chiamo bianca sono pensieri volevo andare anch io la Londra però o visto tua messageo sono in dubbio no lo sò come funziona con le agenzia
    no lo sò se sono di credere.ciao stami bene a presto

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.