lavorare nelle risorse umane a Londra e nel Regno Unito
Per lavorare nelle risorse umane a Londra, quello che un tempo si chiamava l’ufficio personale o personnel in inglese, occorre in genere una laurea in qualsiasi materia.

Per i laureati ci sono possibilità in certi graduate scheme che assumono neo-laureati proprio per le risorse umane. Tenete presente però che molti laureati italiani fanno fatica ad entrare nei graduate scheme.  In genere,  non hanno abbastanza inglese per passare le selezioni che possono essere estremamente competitive.

 

I reparti di risorse umane di solito non sono mai molto grandi. Non hanno mai bisogno di tante persone, entrare può essere difficile.

Se non fate un graduate scheme non è facilissimo entrare nel settore senza una qualifica dell’ Institute of Personnel and Development.  Utilissimo è il loro CIPD Advanced Certificate in Employment ma costa oltre £7000!

Come cominciare a lavorare nelle risorse umane a Londra o nel Regno Unito?


Fortunatamente hanno una serie di corsi anche brevi meno esosi che comunque aiutano e migliorano il CV. Molto utile è il loro CIPD Level 3 Certificate in Human Resources Practice, che potete  fare  in tanti college pubblici, anche mentre lavorate.

Lavorare nelle risorse umane a Londra se non siete  a livello di direttore non è uno dei lavori meglio pagati.  È ottimo per chi è interessato all’aspetto umano del mondo del lavoro.

È possibile comunque cominciare con un lavoro di human resources officer o assistant. Le promozioni possono arrivare in seguito.  Come sempre per un laureato la cosa migliore è trovare un internship (meglio se pagata) nel campo e procedere da lì.

Il lavoro di recruitment consultant, per il quale si vedono tanti annunci, non porta automaticamente alle risorse umane. Infatti questo lavoro tratta quasi esclusivamente di vendita di candidati. Non sempre tocca altri aspetti, come Employment Law ecc. che sono invece necessari nelle risorse umane.

È anche possibile arrivare alle risorse umane a Londra e nel Regno Unito tramite promozione interna. Per esempio, potete entrare a lavorare in qualsiasi azienda di medie e grandi dimensioni.  Cominciare dal basso (anche a fare i lavapiatti per intenderci) e nel giro di qualche anno riuscire ad afferrare un posto nelle risorse umane. In certi casi la vostra azienda vi pagherà anche corsi e formazione.

Queste cose succedono a Londra ma non potete sempre contarci e sono meno frequenti in altre parti del paese. Ci sono aziende soprattutto nel settore della ristorazione e vendita al dettaglio che sulla carta hanno una politica di promozione interna.  In pratica peró fanno una distinzione netta tra uffici e operations. Ovvero chi lavora nei ristoranti o negozi può avanzare, ma quasi mai negli uffici. Altre aziende non si fanno questi problemi. In poche parole non ci sono regole fisse.

Libro molto utile per migliorare il vostro inglese per lavorare nell’ambito delle risorse umane. Pubblicato dalla Cambridge University Press si chiama Cambridge English for Human Resources

Che caratteristiche servono per lavorare nelle risorse umane a Londra e nel Regno Unito?

Bisogna ricordare che le aziende si aspettano individui che sappiano trattare con le persone. Devono anche essere in grado di gestire situazioni difficili. Devono allo stesso tempo avere sempre in mente gli obiettivi dell’azienda.

Lavorare nelle risorse umane non  significa solo aiutare e sviluppare i dipendenti ma anche licenziarli, tagliare le ore o disciplinarli. È chiaramente necessario avere ottimi IT skills come per esempio PowerPoint ed Excel e altri software. Serve anche avere una certa dimistichezza con la contabilità di base e come funziona un budget finanziario. Un ottimo inglese scritto e parlato è generalmente dato per scontato per lavorare nelle risorse umane.

Se avete esperienza di risorse umane in Italia, vi conviene fare un corso britannico. Almeno per avere una ottima conoscenza della Employment Law, Health & Safety e altre leggi o usanze in questo paese. Se avete lavorato in Italia o in un altro paese in una nota multinazionale nel reparto risorse umane, sarete notevolmente avvantaggiati.

People Management è un sito che contiene informazione e notizie del settore e inoltre ha annunci di lavoro.

Altri articoli sul lavoro

La legge sulle ferie nel Regno Unito

Tutti i lavoratori che lavorano 5 giorni alla settimana hanno diritto a 28 giorni di ferie pagate all’anno. Queste si dividono in 20 giorni o quattro settimane di ferie e 8 bank holidays o giorni di festa. Questo è il minimo legale per tutti ma un contratto di lavoro può offrire un numero maggiore di […]

0 comments

La differenza tra barista e barman in inglese

Molti confondono i due termini in inglese che hanno due significati diversi. Il barman o meglio ancora bartender  lavora nei pubs o nei bar di ristoranti o alberghi serve  alcolici e prepara cocktail.   Il barista lavora nei coffee shops di varie catene come Starbucks, Caffè Nero, Costa Coffee. e prepara e serve caffé espresso […]

0 comments
prima di partire

Fate piani precisi prima di partire…

Altre considerazioni da fare pensando alle email che ci arrivano e ai CV che abbiamo ricevuto finora. Prima di tutto, molte persone sembrano partire con l’idea di lavorare in un determinato settore. Spesso si tratta di settori in cui è difficile trovare lavoro in Italia o che comunque pagano molto poco, come per esempio le arti. […]

0 comments

Idee per migliorare il vostro CV in inglese

Con molti annunci di lavoro che ricevono anche centinaia di curriculum vitae, preparare un documento che si fa notare è una cosa fondamentale. È altrettanto importante non perdere tempo e sprecare spazio in dettagli inutili per il lavoro al quale fate domanda. Eccovi alcune idee e spunti che dovrebbero essere molto utili se volete migliorare il vostro […]

0 comments

Insegnare inglese a Londra?

Abbiamo avuto recentemente un paio di richieste da persone che munite di una laurea in lingue vorrebbero venire nel Regno Unito a insegnare inglese agli stranieri. Avendo fatto una piccola ricerca, abbiamo trovato che nel Regno Unito è praticamente impossibile trovare lavoro come insegnante di inglese agli stranieri, se non si è a livello madrelingua. Abbiamo […]

0 comments