Lavoro a Eastbourne per italiani dopo la Brexit

Non molti italiani pensano di cercare lavoro a Eastbourne, cittadina costiera che si trova a sud di Londra e sulla Manica.

Eastbourne è una città di mare sulla Manica  con poco meno di 150,000 abitanti.  Una buona parte del l’economia è basata sul turismo che tende ad essere stagionale.

È anche una città con un’ alta percentuale di anziani e il lavoro non manca per chi desidera fare l’assistente domiciliare o lavorare in una delle tante case di riposo ma purtroppo gli stipendi tendono ad essere inferiori a quello richiesto per avere il permesso di lavoro.

Per poter chiedere un visto devi avere un’offerta di lavoro da un datore di lavoro del Regno Unito che è stato approvato dal Ministero dell’Interno, devi anche avere un “ certificato di sponsorizzazione ” dal datore di lavoro con informazioni sul ruolo che ti è stato offerto nel Regno Unito. Devi anche fare un lavoro che è nell’elenco delle occupazioni ammissibili ed essere pagato almeno £25.600 all’anno. Devi anche avere un inglese almeno a livello B1. Devi prima trovare lavoro e poi chiedere un permesso di lavoro qui. Dovrai pagare per il visto e anche circa £600 all’anno per la sanità. Se il tuo lavoro è nel campo sanitario devi fare domanda qui, In questo caso, devi solo guadagnare almeno £20.400 all’anno.

Ci sono anche diverse aziende manufatturiere specializzate e di ingegneria avanzata e alcune aziende di e-commerce. La popolazione di Eastbourne è quasi esclusivamente bianca e vi si trovano molti immigrati polacchi.

Si tratta comunque di una zona con bassa disoccupazione e da considerare per chi vuole evitare Londra.

Generalmente,  conviene farsi contatti prima di buttarsi allo sbaraglio in zona, soprattutto se si vuole un lavoro qualificato.

Ovviamente certo tipo di lavoro a Eastbourne è solo stagionale circa da maggio a fine settembre. Vicino a Eastbourne si trovano le note scogliere di Beachy Head e anche se Eastbourne non è la località turistica di una volta, ci sono comunque molti gitanti.

Ci sono alcuni callcentre in zona che cercano ogni tanto italiani per fare customer service ma non sono abbastanza numerosi per assicurare il lavoro a tutti e non sempre pagano abbastanza per avere un visto.

In ogni caso, prima di cercare lavoro preparatevi bene su come deve essere fatta domanda di lavoro in Gran Bretagna, non si tratta di tradurre il CV in inglese e spedirlo a tutti e non usate il CV Europass. Abbiamo decine di articoli su come fare domanda di lavoro nel Regno Unito.

Ultime offerte di lavoro a Eastbourne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scritto da Laura S Ambir

A Londra dal 1984, ha lavorato in diversi settori dal marketing al recruitment. Ha anche esperienza del settore sanitario, public health e social care. Coinvolta in commissioni e dibattiti del parlamento britannico. Qualificata per insegnare inglese come seconda lingua a stranieri.

Londra, scendono i contagi ma ancora non fuori pericolo

Lavoro a Londra per giovani di 18 anni?