Lavoro a Glasgow per italiani dopo la Brexit

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

Come sapete, Glasgow si trova in Scozia e questa nazione dell’Unione non condivide la paranoia degli immigranti che si trova in Inghilterra. Anche il governo scozzese ha un atteggiamento completamente diverso da quello di Londra, cerca di accogliere gli immigranti invece di cercare di mandarli via. Purtroppo però il governo scozzese, benché sia autonomo per diverse questioni dall’istruzione alla sanità, dipende da quello di Londra per le questioni d’immigrazioni. Deve di conseguenza aderire  all’orrido sistema a punti creato dal governo britannico, anche se la Scozia ha bisogno d’immigrati sia per lavoro specializzato che non.  Cercano disperatamente OSS e support worker per esempio e la carenza di personale è peggiorata negli ultimi anni.

Infatti vedrete numerose offerte di lavoro, ma in molti casi se non avete il settled status non potete avere quel lavoro. 

In ogni caso molti ora vedono la Scozia come una possibile speranza con il suo desiderio di rimanere nella UE, la possibilità di un referendum per staccarsi dal Regno Unito e il fatto che dal referendum non si è verificato un aumento di attacchi razzisti contro i cittadini della UE (fonte polizia scozzese) come invece accaduto in Inghilterra.

Non sappiamo ancora se e quando ci sarà un referendum per l’indipendenza scozzese, se vincerà e cosa succederà dopo e in ogni caso in quanto tempo potrà riunirsi alla UE. Se invece siete in un settore che può chiedere un visto, allora potete benissimo considerare Glasgow come possibile meta

Cosa si trova a Glasgow?

Glasgow è la città più grande della Scozia con ben 600 mila abitanti e accoglie ogni anno oltre 2 milioni di turisti, quindi offre parecchio a chi vuole lavorarci. Si tratta della quarta città (o quinta dipende da come vengono fatti i calcoli) del Regno Unito per numero di abitanti. 

È un centro importante per i servizi finanziari con oltre 50 mila posti lavoro in quel settore, i media, ma anche le scienze la tecnologia e il turismo.

lavoro a glasgow per italiani

Economia di Glasgow

L’economia di Glasgow si basa principalmente nel settore dei servizi, che fornisce il 40% di tutta l’occupazione. La produzione, compresa la costruzione navale e l’ingegneria, rappresentano circa il 12% della produzione economica, mentre rimane un settore significativo nella regione della Scozia centro-occidentale.

L’industria aerospaziale è un importante datore di lavoro di lavoratori qualificati a Clydeside con lo stabilimento Rolls-Royce a East Kilbride che produce motori per aerei. .

Per il momento Glasgow è un posto con buone opportunità, soprattutto per chi ha competenze da rivendere.

Il costo della vita e degli affitti è nettamente inferiore a quello di Londra e con un qualsiasi lavoro full time riuscite a vivere decorosamente. Ma prima dovete trovare un lavoro che paga almeno £25.600 all’anno ed è in uno dei settori che ha carenza di personale. 

Glasgow ha un’ ottima vita serale e una nota scena musicale, se vi piace la musica dal vivo Glasgow non vi deluderà. Si tratta anche di una città molto amichevole rispetto a molte città britanniche, ma anche rispetto a molte città italiane. Ci vorrà del tempo comunque prima di riuscire a capire l’accento.

Offerte di lavoro a Glasgow in tempo reale

Lascia un commento

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: