settore pubblicitario a Londra

Al contrario di quanto tanti credono,  entrare nel settore pubblicitario londinese non è molto facile. Ogni anno ci sono circa 500 nuovi posti per neo-laureati in tutto il Regno Unito ma le richieste per questi posti sono almeno 10 volte tanto.

Inoltre la paga iniziale in questo settore è relativamente bassa per i neo-laureati quando confrontata a altri settori.

Per chi vuole intraprendere questa carriera si consiglia di consultare il sito IPA che non solo  offre  tanta informazione per neo-laureati ma ha anche corsi e il famoso Foundation Certificate che è diventato quasi indispensabile a chi vuole iniziare a lavorare nel settore pubblicitario a Londra o in Gran Bretagna.

Non esistono lauree specifiche per questo settore e quasi tutte le lauree vengono prese in considerazione, soprattutto quando in possesso del certificate dell’IPA.

Quindi potete trovare laureati in filosofia ma anche in fisica.  Come succede nel terziario londinese le lauree sono meno importanti di transferable skills e gli skills particolarmente richiesti in questo settore sono tanto entusiasmo,  capacità di comunicare, capacità di pensare in modo analitico, creatività e  tanta iniziativa.

Questi non sono skills che vengono insegnati a scuola e dovrete dimostrare a cominciare dal CV e durante il colloquio di possederli.  Ricordate che non basta dire di averli, bisogna anche dare esempi pratici e reali. Abbiamo tanta informazione su come fare un CV in inglese che riesce a competere in un mercato del lavoro ‘difficile’.

 

Oltre al sito dell’IPA troverete anche utile il sito  dell’Advertising Association ma se volete trovare un lavoro in questo campo un agenzia molto utile è Pathfinders che ha molto spesso lavoro anche PER neo-laureati. I laureati inglesi però non solo hanno il vantaggio di essere madrelingua ma hanno sempre esperienze di lavoro pagate o non, quando cominciano a cercare un lavoro fisso, competere con loro può essere difficile per il laureato  italiano se non ha esperienze di lavoro.

Come fare l’organizzatore eventi a Londra e nel Regno Unito

Un altro modo per cercare lavoro è quello di contattare direttamente le agenzie di pubblicità che assumono neo-laureati, queste assunzioni sono spesso intorno ottobre o novembre, dovete prepararsi a farle circa 6 mesi prima.  Su Milkround trovate dettagli degli ultimi graduate programmes.

 

Ricordatevi che in un settore molto competitivo dovrete essere determinati e capaci di insistere e non lasciarvi scoraggiare da qualche risposta negativa. In linea di massima ci sono neo-laureati italiani che riescono ad entrare subito in settori molto competitivi, la maggioranza non ci riesce e si trova a lavorare in settori di ripiego.

I verbi da mettere nel CV, ovvero gli action verbs.

Deve essere chiaro che chi vuole lavorare in settori molto competitivi non può pensare di venire a Londra trovare un ‘lavoretto’ fin quando impara l’inglese (in media 2 anni) e poi mettersi a cercare lavoro nel proprio settore.

Passare due anni a fare lavoro che non arricchisce il CV non vi servirá molto e come molti italiani possono testimoniare diventa poi quasi impossibile riuscire ad avere anche colloqui di lavoro nel settore. Le aziende, se devono prendere un neo-laureato con poca esperienza, preferiscono normalmente prendere uno uscito fresco fresco dall’università.