Come trovare un lavoro nella pubblicità a Londra o Gran Bretagna

Molti italiani vorrebbero un lavoro nella pubblicità a Londra o Gran Bretagna, ma non tutti riescono a trovarlo.

Il settore pubblicitario in Gran Bretagna, Londra in particolare, è molto ben sviluppato. Molte agenzie basate a Londra lavorano con clienti in tutta Europa (si vedrá come andrà a finire dopo il Brexit). È però un settore piuttosto competitivo, sempre alla ricerca di personale, tende però ad essere esigente e raramente troverete lavoro se siete ‘uno dei tanti’.

Come vi presentate tramite CV e cover letter è fondamentale, raramente vi prenderanno in considerazione se non sapete fare pubblicità a voi stessi! Stracciate subito l’Europass per favore.

Le agenzie di Londra lavorano con tanti tipi di clienti dalle aziende private a quelle governative e usano sistemi diversi. Il mondo pubblicitario non è più quello di “Mad Men”, ora una campagna pubblicitaria include quasi sempre i social media e quindi una conoscenza di questi ultimi è piuttosto utile.

Vediamo quali sono i ruoli principali nel settore pubblicitario, tenendo presente che in genere si lavora in team su un progetto particolare e ogni team ha una o più di queste persone.

Copywriter

Scrive il testo e gli slogan usati nella campagna pubblicitaria. Lavora spesso con chi si occupa della parte visuale della campagna. Deve avere un ottimo inglese.

Art Editor

Si occupa della parte visuale e in genere deve coordinare un piccolo team all’interno del team.

Account Planner

Si occupa principalmente della parte strategica della campagna, analisa dati per capire quale è e dove trovare l’audience giusta.

Account Manager

In genere tiene i rapporti con il cliente e comunica i bisogni del cliente al team. Comunica poi al cliente le idee per la campagna, se il cliente approva, l’Account Manager deve poi coordinare il progetto.

Media/Social Media Executive

Si occupa di scegliere e comprare gli spazi pubblicitari. Ora si tratta spesso di coordinare anche campagne sui social media.

Volete un lavoro nella pubblicità a Londra e avete poca esperienza?

Se avete fatto molta esperienza all’estero soprattutto e non solo in Italia e avete un ottimo inglese,  avrete buone possibilità  di trovare lavoro. Se invece come molti italiani siete alla ricerca di un entry job dovete tenere presente che è un impresa molto ardua.

Dopo i laureati in informatica e architettura,  i laureati britannici in  scienze della comunicazione o in marketing sono tra quelli che fanno più  fatica a trovare lavoro nel loro campo.

[amazon_link asins=’0190264608|0929837339′ template=’ProductAd’ store=’londr-21|thelondonlink-21′ marketplace=’IT|UK’ link_id=’b054f534-f143-11e7-ac3a-1739a47a9fd5′]Le agenzie pubblicitarie londinesi hanno spesso la fila di neo-laureati disposti a fare esperienza gratis anche per oltre un anno, non potete pensare che con una laurea senza esperienza possiate arrivare e trovare subito lavoro in questo campo, se non avete qualcosa di speciale da offrire.

I graduate schemes per le grosse agenzie pubblicitarie che sono molto competitivi chiudono a  ottobre e novembre e generalmente le domande vengono fatte prima della laurea.

Alcuni dati sul settore pubblicitario nel Regno Unito:

la metà dei dipendenti ha meno di 35 anni

nel settore ci sono oltre 12.000 società

oltre 26.000 persone lavorano nel settore

il 70% si trova a Londra

il 54% è di sesso maschile

il 94% è bianco solo

il 15% lavora come freelancer

circa il 55 % è laureato

Anche se sulla carta non possono discriminare troverete molto difficile essere scelti se avete superato i 22 o 23 anni e avete solo una laurea di tre anni. Inoltre per i graduate schemes non guardano al tipo di laurea, possono benissimo scegliere uno con una laurea in storia o fisica e scartare una persona con una laurea in scienze della comunicazione.


Test online
per vedere se siete le persone giuste per lavorare nel campo pubblicitario e creativo. Avere LinkedIn e usarlo bene è praticamente fondamentale per trovare lavoro in questo settore. Eccovi un libro che dovrebbe esservi utile per utilizzare il vostro LinkedIn al meglio 

Agenzie e altre risorse che operano nel campo pubblicitario e dei new media:

L’importanza di avere un CV fatto bene

Qui invece abbiamo posti che cercano neo-laureati o danno possibilità di fare internships:

Abbott Mead Vickers

M&C Saatchi

JWT London

Euro RSCG London

DDB London

Fallon London

Publicis

CHI & Partners

Pathfinder Media Recruitment è invece un’agenzia specializzata a trovare lavoro a neo-laureati nel campo, questo blog non solo vi tiene informati sugli ultimi graduate schemes, ma vi offre tantissime dritte su come riuscire ad avere un fatidico colloquio.

Altri articoli sul lavoro

Come cercare lavoro da Selfridges a Londra

Trovare un lavoro da Selfridges ad Oxford Street piacerebbe a molti italiani. Selfridges a Oxford Street esiste dal 1909, il secondo store del Regno Unito per la grandezza dopo Harrods. Inutile andare col vostro CV a mano,  sareste solo ridicoli e se date il CV a certi store all’interno dello store, lavorerete per loro e non per Selfridges. Foto: © Copyright Anthony O’Neil and licensed for reuse under this Creative Commons Licence. Come si cerca un lavoro da Selfridges? Selfridges  a Londra  vuole che tutti facciano un application form online, altri Selfridges fuori Londra possono anche accettare il cv dato in store. […]

0 comments

Che lavoro puo’ fare un laureato in lettere nel Regno Unito?

Una domanda da un milione di sterline. Che può fare un laureato italiano in lettere? Indubbiamente insegnare italiano ma come è stato ripetuto fino alla noia sul forum ci sono 3 grossi problemi:   1) esiste richiesta  di insegnanti di italiano, sia nelle scuole private che quelle pubbliche ma non è tantissima, mentre gli italiani che vivono nel Regno Unito e vorrebbero insegnare italiano sono molti di più e la laurea in lettere non basta per trovare un posto da insegnante. Ci vogliono abilitazioni (come il PGCE che oltre a richiedere tempo richiede anche un impegno economico) e senza esperienza […]

0 comments
Agents at airport

Dal 1 novembre sarà necessario avere il permesso di lavoro?

Priti Patel, il ministro degli interni, ha annunciato oggi che dal 1 novembre vuole che tutti i cittadini europei che desiderano trasferirsi nel Regno Unito dovranno avere un permesso di lavoro o di soggiorno. Il piano era che dopo la Brexit ci sarebbe stato un periodo di transizione prima di rendere operativo il nuovo sistema di immigrazione, ma ora il governo sembra voler fare tutto molto rapidamente. Sembra anche chiaro che al momento il governo sta preparandosi al no deal e quindi un’uscita senza nessun accordo con l’Unione Europea. I problemi sono diversi, il primo senza dubbio che ancora non […]

14 comments

 

Daniela Mizzi
Nel Regno Unito dal 1991, grande viaggiatrice e amante dell'avventura. Lavorato in diversi settori dall'amministrazione al settore pubblicitario.

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

More in Lavoro