Lavoro nelle pulizie a Londra e UK, si trova ora?

Lavoro nelle pulizie a Londra

Con la crisi del COVID il lavoro nelle pulizie a Londra e UK è uno dei pochi che regge. Molti locali e uffici alla riapertura promettono infatti maggiore pulizia e per questo motivo stanno assumendo altro personale. 

Nessuno è sicuro della situazione al momento, di conseguenza molti di questi posti di lavoro sono solo con un contratto a termine o tramite agenzia. Le paghe variano dalla minimum wage a circa £12 all’ora per personale più specializzato.  Non molto per Londra, più accettabile in altre parti del paese. 

Vale la pena partire ora per fare lavoro nelle pulizie a Londra?

La risposta in genere deve essere no per chi vuole trasferirsi ora per fare carriera e trasferirsi per sempre.  Se qualcuno vuole un lavoro per qualche mese o può facilmente ritornare in Italia, può anche provarci. 

Il motivo di questa affermazione è che con il numero di disoccupati sempre in crescita, con le tutele finanziarie offerte dallo stato che piano piano vengono eliminate, non sappiamo quanto una persona appena arrivata abbia  possibilità di trovare un impiego.

Non si tratta nemmeno di britannico contro straniero.  Molti disoccupati sono stranieri che però a differenza di uno appena arrivato, conoscono la lingua, gli usi del paese e sanno come comportarsi. Inoltre offrono più garanzie di stabilità di uno appena arrivato che dopo una settimana potrebbe decidere di tornare a casa. 

Chi pensa di venire e trovare anche un lavoro di pulizia e poi fare carriera in seguito deve comunque rimanere realista. Non sappiamo l’effetto che  il COVID e la Brexit avranno sull’economia nei prossimi mesi o anni. Potrebbe andare tutto bene o andare malissimo.

Ci sono persone che possono rischiare, venire, provare e se non funziona ritornare indietro. Ci sono anche persone che quando vengono a Londra  o Regno Unito usano tutti i loro risparmi e non possono fare facilmente marcia indietro. 

Prima di comprare un biglietto aereo pensateci bene, Londra ora non vi garantisce niente. Se partire per Londra vi lascerebbe senza soldi e senza possibilità di tornare in Italia, pensateci bene a lungo. 

Leggi anche:

Lettrice in Scozia offre tanti consigli preziosi sul lavoro e studio(Si apre in una nuova scheda del browser)

Abbiamo numerose offerte di lavoro nelle pulizie e altri settori qui sotto.

      rapporto

      Scritto da Laura S Ambir

      A Londra dal 1984, ha lavorato in diversi settori dal marketing al recruitment. Ha anche esperienza del settore sanitario, public health e social care. Coinvolta in commissioni e dibattiti del parlamento britannico. Qualificata per insegnare inglese come seconda lingua a stranieri.

      ealing a londra

      Esploriamo i quartieri di Ealing Common e Ealing a Londra

      Cocktail bar basato sulla Sirenetta di Disney, apre a Londra