My London ha pubblicato un articolo con le 18 trappole per turisti che si trovano a Londra, cosa ne pensate?

Al primo posto ha messo tutto quello che si trova intorno a Leicester Square e su questo, tranne qualche eccezione, bisogna essere d’accordo. Un londinese non va a mangiare e tanto meno compra qualcosa a Leicester Square, solo i turisti lo fanno. Veramente i londinesi non passano nemmeno molto tempo a Leicester Square.

Al secondo posto ha messo il museo delle cere di Madame Tussauds e qui bisogna proprio essere d’accordo. Non è tanto il museo che può essere anche divertente ma il prezzo eccessivo e il numero di persone che ci vanno che rende l’esperienza insopportabile.

Al terzo posto troviamo il London Eye che sarebbe ok ma sono d’accordo che con il costo del biglietto diventa un po’ una fregatura. In fondo si tratta solo di una ruota panoramica, nessuno motivo di dover fare un mutuo per andarci.

Al quarto posto Southbank, in parte d’accordo, ci sono cose interessanti da fare gratis a Southbank, ma si certo cose come Shrek World puzzano un po’ di trappola per turisti soprattutto se avete più di otto anni.

Al quinto posto Portobello Market, personalmente sono abbastanza d’accordo non è certamente il mercato preferito dai londinesi.

Al sesto posto Emirates Air Line, una grande idea del vecchio sindaco Boris Johnson. Più che una trappola turistica si tratta di una cosa che non serve a niente, non porta praticamente da nessuna parte e dondola terribilmente appena c’è vento.

Al settimo posto abbiamo lo Shard, anche qui andare in cima non è una cattiva idea ma il costo del biglietto lo rende una cosa che solo i turisti vogliono fare.

All’ottavo posto mette i rickshaw che portano i turisti in giro per il West End. Eh no non vorrei mai salirci.

Happy couple by westminster bridge, River Thames, London. UK.

Al nono posto mette qualsiasi fish and chips che si compra nel centro di Londra. Assolutamente d’accordo sono anni che, con l’esclusione di pochissime eccezioni, non si trova un fish and chips commestibile nel centro di Londra. Solo robaccia per turisti che non sanno come dovrebbe essere un fish and chips.

Al decimo posto ci mette parti di Camden Town, anche qui mi trovo d’accordo, ci sono cose ok a Camden ma molte sono ormai diventate così turistiche da essere diventate insopportabili.

All’undicesimo posto abbiamo London Dungeons, anche qui va bene se avete 8 anni, dopo mica tanto e comunque costa parecchio.

Al dodicesimo posto abbiamo Oxford Street per fare lo shopping, anche qui bisogna essere d’accordo

Al tredicesimo abbiamo i curries a Brick Lane e anche qui molto turistico siamo d’accordo, un londinese solitamente non andrebbe mai a farsi un curry a Brick Lane

Al quattordicesimo posto un’altra idea dell’ex sindaco Boris Johnson; i nuovi autobus che sembrano delle saune sulle ruote. Non posso dire che questa è una trappola per turisti, ma sicuramente una cattiva idea.

Al quindicesimo posto abbiamo Borough Market, siamo d’accordo che d’estate con la folla diventa insopportabile e comunque ci sono altri mercati di cibo altrettanto interessanti.

Al sedicesimo la linea del meridiano a Greenwich, si questa linea immaginaria e il fatto che bisogna pagare per vederla è un po’ assurdo.

Al 17 e 18 posto ci sono due simboli di cultura popolare che sono comunque gratuiti ma sono sempre pieni di gente a fare foto. Sono le strisce pedonali di Abbey Road e il trolley nel muro di Harry Potter a King’s Cross. Entrambi sono gratuiti quindi non potrei dire che sono trappole turistiche. E se uno vuole andare a farsi un selfie li, non credo sia un problema.

Che pensate di questa lista? Ci sono altre cose che invece aggiungereste?

 

 

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.